Incubi - Cause e Sintomi

Definizione

Gli incubi sono sogni terrificanti che si verificano durante il sonno REM e che arrivano a svegliare il soggetto in uno stato di angoscia, disturbandone il riposo notturno.

Queste manifestazioni causano, infatti, una forte risposta emotiva e sono accompagnate da sentimenti quali agitazione intensa, paura, rabbia, tristezza ed altre emozioni sgradevoli (definite come disforiche).

Il sogno può contenere situazioni di disagio psicologico o terrore fisico.

Gli incubi tendono a presentarsi nelle prime ore dell'alba e si contraddistinguono per il fatto che il soggetto può ricordare completamente e vividamente il contenuto e i dettagli del sogno al risveglio.

Di norma, la durata dell'evento è breve (circa 4-15 minuti), ma spesso, dopo l'episodio, il soggetto potrebbe non essere in grado di riaddormentarsi.

Prima di svegliarsi, la persona emette qualche suono o può muoversi involontariamente, ma raramente si verificano manifestazioni che indicano l'attivazione del sistema nervoso autonomo, come palpitazioni, sudorazione eccessiva, rigidità muscolare e respiro accelerato (al contrario dei terrori notturni o pavor nocturnus).

Gli incubi notturni rientrano nel gruppo delle parasonnie, cioè perturbazioni non patologiche del sonno, come il sonnambulismo e le allucinazioni ipnagogiche. Questi sogni dal contenuto terrificante si verificano soprattutto nei bambini di età compresa tra i 4 e i 12 anni di età; gli incubi tendono a manifestarsi in modo intermittente e per brevi periodi, quindi mostrano una graduale e spontanea remissione associata alla crescita.

Gli incubi si verificano prevalentemente durante i periodi di stress, ma possono anche essere correlati alla visione di un film o di un programma televisivo dai contenuti spaventosi. Pertanto, questi sogni terrificanti non sono un motivo di allarme, tranne nei casi in cui si manifestino molto spesso.

Tra le possibili cause scatenanti possono essere individuate varie condizioni: stimolazioni sonore o luminose durante il riposo, febbre alta, distensione vescicale, apnee notturne ed alterazioni dell'equilibrio idro-salino.

Negli adulti, altri fattori che possono favorire la comparsa del disturbo comprendono: ritmo sonno-veglia irregolare, deprivazione di sonno, pasto serale troppo pesante, uso di antidepressivi e/o narcotici, assunzione di alcool e sindrome delle gambe senza riposo.

In età adulta, inoltre, gli incubi possono essere indice di disagi psicologici quali ansia, depressione e disturbo post traumatico da stress. Il fenomeno è particolarmente presente in soggetti con disturbo borderline e schizofrenia.

Possibili Cause* di Incubi

* Il sintomo - Incubi - è tipico di malattie, condizioni e disturbi evidenziati in grassetto. Cliccando sulla patologia di tuo interesse potrai leggere ulteriori informazioni sulle sue origini e sui sintomi che la caratterizzano. Incubi può anche essere un sintomo tipico di altre malattie, non incluse nel nostro database e per questo non elencate.