Gambe dolenti - Cause e Sintomi

Definizione

Il dolore alle gambe è un sintomo che può essere diffuso o localizzato, costante o intermittente, e percepito come sordo, intenso, urente o crampiforme.

Le cause possono essere diverse, ma nella maggior parte dei casi le gambe dolenti risultano da uno sforzo fisico eccessivo.

La compressione delle radici nervose a livello lombare può provocare dolore ad una gamba (discopatia) o ad entrambe (stenosi vertebrale), con difficoltà a deambulare. Anche l'arteriopatia periferica si manifesta con una claudicazione intermittente, caratterizzata da crampi dolorosi che compaiono nel cammino, anche dopo una distanza breve, e si risolvono con il riposo.

Il dolore alle gambe può essere causato, inoltre, da traumi, quali contusioni, distorsioni, ematomi, fratture e lussazioni.

Altra causa è la sindrome delle gambe senza riposo, disturbo di tipo neurologico caratterizzato da un'irrequietezza molto fastidiosa degli arti inferiori, scatenata dall'immobilità notturna.

Se questa manifestazione è costante potrebbe dipendere da un problema della circolazione sanguigna, come nel caso della flebite e della trombosi venosa profonda. In questi casi, si associano spesso anche dolore intenso spontaneo e provocato dal movimento, gonfiore, calore e congestione delle vene superficiali. Le gambe possono risultare gonfie e dolenti anche in presenza delle vene varicose.

In qualche caso, questo sintomo è associato alla disidratazione e all'assunzione di farmaci, come i diuretici.

Possibili Cause* di Gambe dolenti

* Il sintomo - Gambe dolenti - è tipico di malattie, condizioni e disturbi evidenziati in grassetto. Cliccando sulla patologia di tuo interesse potrai leggere ulteriori informazioni sulle sue origini e sui sintomi che la caratterizzano. Gambe dolenti può anche essere un sintomo tipico di altre malattie, non incluse nel nostro database e per questo non elencate.