Sintomi Febbre emorragica di Marburg

Definizione

La febbre di Marburg è una grave malattia emorragica di origine virale, diffusa soprattutto in alcune regioni dell'Africa subsahariana.

Il virus Marburg appartiene alla famiglia Filoviridae ed è molto simile a quello che provoca l'Ebola. La trasmissione interumana avviene per contatto diretto con sangue, secrezioni e fluidi biologici (vomito, saliva, muco e sperma) di una persona affetta dal virus, o in maniera indiretta attraverso la manipolazione di oggetti contaminati. Il contagio può avvenire anche attraverso rapporti sessuali e punture con siringhe e aghi infetti. I malati sono contagiosi durante le fasi tardive della malattia, quando le manifestazioni emorragiche si rendono evidenti. Il virus Marburg può essere trasmesso all'uomo anche per l'esposizione ad animali infetti, come pipistrelli o primati.

Sintomi e Segni più comuni*

*I sintomi evidenziati dal grassetto sono tipici, ma non esclusivi, del disturbo Febbre emorragica di Marburg