Sintomi Carcinoma della cervice uterina
Ultima modifica 30.07.2019

Articoli correlati: Carcinoma della cervice uterina

Definizione

Il carcinoma cervicale è un tipo di tumore che colpisce il collo (cervice) dell'utero. L'infezione da papilloma virus (HPV), una malattia sessualmente trasmissibile, ricopre un ruolo importantissimo nella genesi di molti casi di malattia. Fortunatamente, l'incidenza di questa forma tumorale è scesa notevolmente negli ultimi 50 anni, grazie all'introduzione del PAP test, che consente una diagnosi estremamente precoce (dovrebbe essere eseguito entro tre anni dall'inizio dei rapporti sessuali e comunque entro i 21 anni, ripetuto ogni uno o due anni fino all'inizio della terza decade di vita ed ogni 2 o 3 anni da questo momento fino ai 70 anni). Non a caso l'incidenza del carcinoma cervicale rimane altissima nei Paesi in via di sviluppo, dove l'esame è ancora poco diffuso.
Grazie alla recente disponibilità di un vaccino contro le infezioni da papilloma virus, si stima che in futuro l'incidenza della malattia scenderà ulteriormente.
Nei primi stadi del suo sviluppo, il carcinoma cervicale non determina alcun segno o sintomo. Solo in una fase più avanzata possono comparire i sintomi tipici del carcinoma cervicale, come sanguinamenti vaginali anomali (per esempio dopo il rapporto sessuale, al di fuori del periodo mestruale o durante la menopausa), dolore pelvico e/o durante i rapporti sessuali e perdite vaginali anomale (acquose, di cattivo odore e contenenti tracce di sangue).

Sintomi e Segni più comuni*

*I sintomi evidenziati dal grassetto sono tipici, ma non esclusivi, del disturbo Carcinoma della cervice uterina

La presente guida non intende in alcun modo sostituirsi al parere di medici o di altre figure sanitarie preposte alla corretta interpretazione dei sintomi, a cui rimandiamo per ottenere una più precisa indicazione sulle origini di qualsiasi sintomo.