Sintomi Calcoli Cistifellea
Ultima modifica 18.03.2019

Articoli correlati: Calcoli Cistifellea

Definizione

I calcoli della cistifellea sono piccoli agglomerati solidi costituiti principalmente da colesterolo e sali di calcio. Spesso, queste concrezioni non causano sintomi particolari e non richiedono alcun tipo di trattamento (calcoli asintomatici); altre volte, invece, si spostano dalle sedi di origine, ostruendo il deflusso biliare e determinando una condizione nota come colecistite acuta (colica biliare), accompagnata da dolori addominali intensi ed intermittenti.
Il sintomo cardine della calcolosi biliare è un dolore colico improvviso, d'intensità da moderata ad intensa, che origina nella parte alta dell'addome, al centro o più frequentemente verso destra, sotto le costole; in seguito, il dolore si estende posteriormente, fino a raggiungere la punta inferiore della scapola. Questo sintomo richiede una tempestiva allerta dei soccorsi sanitari, specie se associato a febbre, ittero, urine scure, nausea e vomito.

Sintomi e Segni più comuni*

*I sintomi evidenziati dal grassetto sono tipici, ma non esclusivi, del disturbo Calcoli Cistifellea

La presente guida non intende in alcun modo sostituirsi al parere di medici o di altre figure sanitarie preposte alla corretta interpretazione dei sintomi, a cui rimandiamo per ottenere una più precisa indicazione sulle origini di qualsiasi sintomo.

Autore

Giulia Bertelli
Laureata in Biotecnologie Medico-Farmaceutiche, ha prestato attività lavorativa in qualità di Addetto alla Ricerca e Sviluppo in aziende di Integratori Alimentari e Alimenti Dietetici