Bruciore anale - Cause e Sintomi

Bruciore anale - Cause e Sintomi
Ultima modifica 06.11.2017

Definizione

Il bruciore anale è un sintomo intermittente o continuo, che può essere causato da malattie dermatologiche o proctologiche. È possibile riscontrarlo, in particolare, in caso di emorroidi, ragadi anali, dermatiti perianali, ascessi e fistole anali e perianali. Il bruciore anale può essere la manifestazione di malattie sessualmente trasmesse, ossiuriasi, patologie infiammatorie intestinali e proctite (infiammazione della mucosa rettale). Tra i possibili fattori predisponenti ricordiamo anche la stitichezza, l'incontinenza anale, l'eccessiva sudorazione, le terapie antibiotiche e l'uso di irritanti topici (es. saponi). Altra causa abbastanza frequente di bruciore anale è una scarsa igiene o, al contrario, un'eccessiva pulizia dell'area.

Possibili Cause* di Bruciore anale

* Il sintomo - Bruciore anale - è tipico di malattie, condizioni e disturbi evidenziati in grassetto. Cliccando sulla patologia di tuo interesse potrai leggere ulteriori informazioni sulle sue origini e sui sintomi che la caratterizzano. Bruciore anale può anche essere un sintomo tipico di altre malattie, non incluse nel nostro database e per questo non elencate.

La presente guida non intende in alcun modo sostituirsi al parere di medici o di altre figure sanitarie preposte alla corretta interpretazione dei sintomi, a cui rimandiamo per ottenere una più precisa indicazione sulle origini di qualsiasi sintomo.