Angoscia - Cause e Sintomi

Definizione

L'angoscia è un sentimento simile alla paura, caratterizzato da un senso di costrizione o di oppressione, che provoca una notevole sofferenza psicologica.

A differenza della paura, l'angoscia è responsabile di una reazione di allarme e panico di fronte a pericoli solo presunti, quindi in assenza di un evento che possa essere oggettivamente considerato una minaccia.

Questo sintomo è espressione di diverse sindromi (stati ossessivi, isteria, fobie, depressione, nevrastenia ed altre nevrosi) o di situazioni patologiche transitorie. Stati di angoscia sono frequenti nei pazienti con demenza e possono comparire in caso di malattie organiche (come asma, insufficienza respiratoria, infarto del miocardio ed ipertiroidismo).

L'angoscia si manifesta con disturbi psichici (irritabilità, ansia, pavor nocturnus ed apprensione) e con fenomeni somatici a livello di vari organi (ad esempio: accelera l'attività cardiaca e provoca sensazioni di caldo e/o freddo, affanno, sudorazione copiosa e secchezza del cavo orale).


angoscia

L'angoscia è una sensazione di ansia profonda, apprensione e preoccupazione fortemente legata allo stress mentale

Possibili Cause* di Angoscia

* Il sintomo - Angoscia - è tipico di malattie, condizioni e disturbi evidenziati in grassetto. Cliccando sulla patologia di tuo interesse potrai leggere ulteriori informazioni sulle sue origini e sui sintomi che la caratterizzano. Angoscia può anche essere un sintomo tipico di altre malattie, non incluse nel nostro database e per questo non elencate.

© 2018 Arnoldo Mondadori Editore Spa - riproduzione riservata - P.IVA 08386600152 - Tutti i servizi sono erogati, agli stessi termini e condizioni, da Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. quale società incorporante di Banzai Media S.r.l. - Chi siamo - Contatti - Privacy - Privacy Policy - Cookie Policy - Disclaimer e Note legali

ATTENZIONE: Le informazioni contenute in questo sito sono presentate a solo scopo informativo, in nessun caso possono costituire la formulazione di una diagnosi o la prescrizione di un trattamento, e non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica. Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio medico curante e/o di specialisti riguardo qualsiasi indicazione riportata. Se si hanno dubbi o quesiti sull'uso di un farmaco è necessario contattare il proprio medico. Leggi il Disclaimer »

Sito cellulare: