Il cancro del pancreas, una neoplasia maligna grave ma, almeno inizialmente, “silenziosa”

Il cancro del pancreas è una neoplasia maligna dalla prognosi quasi sempre infausta.
Si pensi, infatti, che soltanto il 26% dei malati è ancora vivo dopo un anno dalla diagnosi e un misero 5-6% dopo 5 anni.

A rendere ancora più problematica la situazione è il fatto che, inizialmente, il cancro del pancreas si presenta con sintomi e segni molto vaghi. Addirittura, in alcuni pazienti, è del tutto asintomatico.
Questa "silenziosità" impedisce una diagnosi precoce, la quale – è opportuno specificarlo – non sarebbe comunque sufficiente a rendere positiva la prognosi.

Alcune possibili manifestazioni della fase iniziale della malattia sono: dolore alla schiena e/o all'addome, senso di nausea e perdita di appetito.

Come si può notare, questi disturbi – che col tempo verranno seguiti da vomito, stitichezza alternata a diarrea, ematemesi (vomito con sangue), ittero e perdita di peso – sono del tutto aspecifici.

Immagini simili