Trapianto di rene: storia della procedura

Riservato alle persone con un'insufficienza renale all'ultimo stadio, il trapianto di rene è quel delicato intervento chirurgico tramite cui si provvede alla sostituzione di uno dei due reni originari con un altro sano, proveniente da un donatore compatibile.

In genere, il rene "nuovo" viene prelevato da un donatore deceduto da poco; tuttavia, se ci sono le condizioni, il prelievo può avvenire anche da una persona vivente. I donatori viventi sono di solito familiari diretti, ma potrebbero essere anche volontari estranei.

Il primo trapianto di rene della storia si tenne il 17 giugno del 1950, al Little Company of Mary Hospital di Evergreen Park (Illinois). Il paziente operato era una donna di 44 anni, di nome Ruth Tucker, affetta da rene policistico.
Il nuovo rene venne rigettato dopo 10 mesi; del resto non esistevano ancora i farmaci antirigetto disponibili oggi.
Tuttavia, quei 10 mesi furono fondamentali per l'altro rene, in quanto recuperò parte della sua funzionalità. R. Tucker, infatti, visse per altri 5 anni.

I primi due trapianti di rene da donatore vivo si tennero nel 1952, all'Ospedale Necker di Parigi, e nel 1954, a Boston (Stati Uniti). L'intervento del 1952 venne realizzato dal dottor Jean Hamburger e andò incontro a rigetto già dopo 3 settimane; l'operazione del 1954, invece, fu svolta da Joseph Murray e altri suoi collaboratori e riguardò due gemelli omozigoti. Per il successo che ebbe questo secondo trapianto – il ricevente visse altri 8 anni – J. Murray ricevette il premio Nobel per la medicina nel 1990.

I primi trapianti di rene nel Regno Unito e in Italia risalgono, rispettivamente, al 1960 e al 1966. L'intervento tenutosi nel Regno Unito fu a opera di un certo Michael Woodruff, mentre quello svoltosi nel nostro Paese fu a opera di un certo Aldo De Maria.

Inizialmente, data la mancanza di adeguati medicinali antirigetto, i trapianti di rene da donatore morto avevano poco successo.
Cominciarono a dare buoni risultati solo a partire dal 1963-1964 – ovvero da quando furono disponibili i primi farmaci corticosteroidi – e con l'avvento della ciclosporina.

Immagini simili