I fattori di rischio della sindrome da edificio malato

È dagli anni '70 che medici e ricercatori stanno cercando di capire cosa provochi la sindrome da edificio malato, una strana affezione la cui sintomatologia compare solo dopo la lunga frequentazione di determinati edifici o strutture lavorative.

A oggi, però, i vari studi relativi alle cause non hanno portato ancora ad alcuna conclusione certa, ma solo a svariate ipotesi.

Una di queste ipotesi riguarda i fattori di rischio e sostiene che potrebbero avere un'influenza determinante:

  • La poca ventilazione del locale
  • Bassi livelli di umidità del locale
  • L'alta temperatura o le diverse temperature all'interno delle stanze dell'edificio
  • Particelle di polvere, fibre che costituiscono i tappeti o spore fungine, disperse nell'aria del locale
  • Inquinanti chimici dispersi nell'aria, prodotti dalle stampanti o dalle fotocopiatrici
  • Fattori fisici, come per esempio le cariche elettrostatiche prodotte dai computer
  • Scarsa pulizia dei locali dove i lavoratori trascorrono la maggior parte del tempo
  • Inadeguata ventilazione nelle stanze dove vengono utilizzate stampanti e fotocopiatrici
  • Cattiva illuminazione
  • Attrezzature per la protezione individuale inadeguate
  • Stress e condizioni di lavoro inappropriate

Immagini simili