Chi colpisce e dove è più facile contrarre la sindrome da edificio malato?

La sindrome da edifico malato è una strana affezione, apparentemente senza cause specifiche, i cui sintomi compaiono solo dopo la lunga frequentazione di un determinato edificio o struttura lavorativa.

Caratterizzata da vari disturbi (mal di testa, naso che cola, nausea ecc), la sindrome da edificio malato può colpire ugualmente individui giovani o vecchi e di sesso maschile o femminile.

A soffrirne maggiormente sono gli impiegati degli uffici appartenenti a edifici con poche finestre e ventilati meccanicamente o tramite aria condizionata.
Inoltre, si è notato che è molto frequente tra gli impiegati degli ambienti lavorativi dove si fa largo uso di computer.

Secondo gli esperti, gli edifici a maggiore rischio di sindrome da edificio malato sono i cosiddetti uffici open space, le scuole, le moderne biblioteche e i moderni musei.

LA PROPRIA ABITAZIONE È UN LUOGO A RISCHIO?

È possibile soffrire di sindrome da edificio malato anche in casa propria, tuttavia si tratta di un'ipotesi molto rara.
Se mai dovesse accadere, il rimedio più consigliato consiste nel variare la ventilazione interna all'abitazione.

Immagini simili