Bocca che brucia: il peperoncino produce calore?

A tutti sarà capitato almeno una volta di avere la "bocca in fiamme" dopo aver esagerato con le dosi di peperoncino.

Sebbene la sensazione sia molto simile a quella provocata dall'ingestione di un alimento troppo caldo, tale percezione non dipende da un reale aumento della temperatura del cavo orale.

Questa sorta di incendio virtuale dipende invece dall'attività della capsaicina, composto chimico capace di stimolare gli stessi recettori che si attivano per segnalare al cervello danni da abrasioni o da scottature per calore eccessivo.

Immagini simili