Il vaccino anti-Haemophilus influenzae di tipo B

Fino alla fine degli anni Novanta, la causa principale di meningite nei bambini era l'Haemophilus influenzae di tipo B (HiB). Per questo motivo, il vaccino anti-HiB fu il primo ad essere inserito nei calendari di vaccinazione nazionali.

Il vaccino contro questa forma di meningite è inattivato (costituito da una porzione della capsula del batterio) e coniugato (cioè legato ad una proteina per renderlo più efficace).

In Italia, si somministra con una sola puntura per via intramuscolare, in quanto incluso nella vaccinazione esavalente (in quanto contiene 6 vaccini che conferiscono protezione contro: Difterite-Tetano-Pertosse, Poliomielite, Epatite B e, appunto, HiB) prevista per tutti i bambini entro i primi mesi di età. È comunque disponibile anche il vaccino monovalente. Il ciclo vaccinale è costituito da tre dosi da praticare entro il primo anno di vita, al 3°, 5° e 11° mese.

Immagini simili