Odori e rumori: causano mal di testa?

Nelle persone predisposte, gli odori ed i rumori possono contribuire alla comparsa della cefalea oppure aggravano un attacco già in corso. Un profumo troppo intenso, un rumore assordante e un suono acuto o improvviso possono agire da fattori scatenanti, pertanto sono in grado di innescare una serie di processi che hanno come risultato finale il mal di testa. Lo stesso effetto può essere provocato da una luce troppo intensa, soprattutto se l'esposizione è prolungata.

Come intervenire

Limitando l'esposizione ai fattori scatenanti si diminuisce il rischio di un attacco di cefalea, pertanto quando si è suscettibili agli odori andrebbero evitare locali in cui sono molto intensi o pungenti (es. ristoranti etnici, profumerie, fiorerie ecc.). Possono rivelarsi particolarmente fastidiosi i profumi dolci femminili, gli aromi di cibo (es. cipolla, aglio, spezie ecc.), il caffè, i disinfettanti, i detersivi, le vernici, i solventi, la benzina ed il fumo di sigaro e sigaretta. Inoltre, è consigliabile non soggiornare a lungo in ambienti troppo illuminati e rumorosi.

Immagini simili