Mal di testa e consumo di alcolici

L'alcol è uno dei fattori in grado di indurre il mal di testa: nelle persone predisposte, ne basta un quantitativo minimo per provocare un attacco.

Superalcolici, vino e birre ad elevata gradazione agiscono aumentando il calibro dei vasi sanguigni; la vasodilazione rientra, infatti, tra i fenomeni implicati nella comparsa della cefalea.

L'alcol, inoltre, incrementa la produzione di istamina, sostanza che contribuisce a provocare un attacco di mal di testa.

Cosa fare

Per questi motivi, le persone predisposte a soffrire di mal di testa dovrebbero limitare (o meglio ancora, evitare) il consumo di alcolici.

Immagini simili