Caffè Liofilizzato

Esiste una serie di prodotti a base di caffè che viene commercializzata per soddisfare la comodità dei consumatori senza tempo e/o voglia di prepararsi il caffè.
Questi appartengono alla categoria del caffè solubile in polvere o in granuli (da sciogliere in acqua calda) e si ottengono per essiccazione o liofilizzazione dell'infuso.
Inventato nel 1907, nel periodo post-bellico il caffè solubile guadagnò rapidamente popolarità. Molti consumatori sostengono che sia la convenienza, sia la praticità del caffè solubile compensano più che a sufficienza il suo gusto nettamente inferiore rispetto a quello fresco.
D'altro canto, la rapida ascesa del caffè istantaneo avvenne grazie all'invenzione del "distributore automatico", inventato nel 1947 e divulgato rapidamente nel 1950.
Il caffè in barattolo è stato di uso molto popolare nei paesi asiatici, soprattutto in: Cina, Giappone, Corea del Sud e Taiwan.
I distributori automatici vendono tutt'ora molte varietà di caffè, compresi quelli aromatizzati, in versione calda e fredda.
I negozi alimentari giapponesi hanno anche una vasta disponibilità di bevande in bottiglia al gusto di caffè, che sono generalmente zuccherate e pre-miscelate con del latte; alcune tipologie di bevande simili sono consumate anche negli Stati Uniti.

Immagini simili