Epitelio cubico semplice

L'epitelio cubico (o isoprismatico) monostratificato è formato da un'unico strato di cellule cubiche, disposte una accanto all'altra.

Le cellule hanno altezza e larghezza molto simili, per questo assomigliano ad un dado da gioco. Il nucleo è rotondo e disposto centralmente rispetto alle cellule, il che permette di distinguerle da quelle di un epitelio cilindrico semplice (dove il nucleo è vicino alla lamina basale).

Per queste sue caratteristiche, la funzione protettiva e di contenimento di questo epitelio è maggiore rispetto a quella offerta dall'epitelio pavimentoso semplice.

Non a caso, l'epitelio cubico semplice riveste i dotti escretori delle ghiandole esocrine, i follicoli tiroidei, alcuni tratti dei tubuli renali e la superficie esterna dell'ovaio.

L'epitelio cubico ha funzione di protezione dei tessuti e, nel caso del rene, ha funzione di ri-assorbimento. Ha infatti una permeabilità inferiore rispetto all'epitelio pavimentoso semplice presente nella capsula del Bowman; quest'ultima si lascia attraversare da moltissime sostanze presenti nel sangue, mentre nei successivi tratti del nefrone (dov'è presente epitelio cubico o cilindrico basso) è necessario ri-assorbire le sostanze filtrate utili per l'organismo.

Immagini simili