Epitelio cilindrico semplice

Detto anche epitelio batiprismatico semplice o epitelio colonnare semplice, questo tessuto epiteliale ha funzione di assorbimento e secrezione, ma anche di protezione meccanica.

Le cellule che lo compongono sono disposte parallelamente su un unico strato e si sviluppano soprattutto in altezza. Sono strettamente addossate tra loro, presentano un nucleo dislocato alla base e sono unite da giunzioni intercellulari.

L'epitelio cilindrico semplice è molto diffuso e, in base alla sede, può avere funzioni e specializzazioni di superficie diverse. Riveste ad esempio internamente stomaco ed intestino (in quest'ultimo caso forma i microvilli) e tratti dell'apparato respiratorio, urinario e riproduttore.

In alcune di queste sedi, la porzione apicale delle cellule cilindriche presenta strutture specializzate, come ad esempio:

  • ciglia vibratili: si tratta di minuscole strutture, impiantate sull'apice libero della cellula, che possono muoversi in modo determinato. Le ritroviamo a livello delle tube uterine (salpingi o tube di Falloppio), dove favoriscono la progressione della cellula uovo verso l'utero, e in alcuni tratti dell'apparato respiratorio (bronchioli e trachea) dove favoriscono l'eliminazione del muco;
  • orletto a spazzola: forma i cosiddetti microvilli che rivestono i villi (estroflessioni della mucosa intestinale); si tratta di espansioni digitiformi della membrana citoplasmatica, atte ad aumentare la superficie di assorbimento della cellula e a facilitare gli scambi di sostanze.

Spesso, inoltre, tra le cellule colonnari dell'epitelio cilindrico sono interposte cellule ghiandolari, chiamate cellule mucipare caliciformi (data la loro forma a calice) e deputate alla secrezione di muco.

Immagini simili