L’attacco di cuore silente e il diabete

L'attacco di cuore silente è una forma d'infarto del miocardio asintomatica o, al più, caratterizzata da disturbi appena accennati, che spesso non fanno pensare a una malattia di cuore.

Specificato che attacco di cuore silente e attacco di cuore classico condividono lo stesso meccanismo fisiopatologico e gli stessi fattori di rischio (inattività fisica, fumo, dieta ricca di grassi ecc), il fatto di avvertire o meno i sintomi può talvolta essere connesso a particolari stati patologici che affliggono il paziente.

Un caso emblematico di quanto appena affermato è rappresentato dai malati di diabete.
Infatti, chi soffre di questa grave malattia metabolica può andare incontro a un deterioramento del sistema nervoso periferico e autonomo, che lo porta, col tempo, a essere sempre meno sensibile al dolore.
Questa ridotta sensibilità, quindi, fa sì che i classici sintomi provocati da un attacco di cuore (dolore al petto, malessere al braccio o al collo ecc) passino del tutto inosservati e che il diabetico non si renda conto di cosa gli sta realmente capitando.

L'eventualità appena descritta e il fatto che il diabete predisponga all'infarto e in generale alle malattie di cuore spiegano perché i medici consigliano caldamente, ai diabetici, di sottoporsi a regolari controlli cardiologici.

Immagini simili