Trasmissione sessuale dell'Helicobacter pylori

Helicobacter pylori è un batterio capace di sopravvivere all'acidità gastrica e di colonizzare stabilmente la mucosa dello stomaco. Durante il suo ciclo vitale, l'Helicobacter pylori produce sostanze, come l'ammoniaca, dall'azione fortemente lesiva per la mucosa gastrica. Non a caso, questo batterio rappresenta il principale agente causale dell'ulcera peptica e della gastrite cronica nell'uomo, oltre ad aumentare sensibilmente il rischio di carcinoma gastrico in caso di infezione cronica.

Si stima che il batterio colonizzi in maniera persistente lo stomaco di più della metà della popolazione mondiale.

Riguardo alla trasmissione dell'Helicobacter pylori e alle possibilità di contagio per via sessuale, alcuni studi sono giunti alla conclusione che esistono possibilità di trasmissione per via:

  • oro-orale (attraverso i baci e più in generale attraverso la saliva, oppure tramite l'uso condiviso dello spazzolino);
  • oro-anale (attraverso rapporti sessuali che prevedono il contatto tra la bocca e l'ano, rimming);
  • oro-gentale (cunnilingus);
  • fecale-orale (trasmissione indiretta portando alla bocca alimenti od oggetti contaminati da materiale fecale, ad esempio quando una persona infetta manipola oggetti o alimenti dopo essersi recata in bagno ed essere uscita senza lavarsi con cura le mani);
  • sessuale (attraverso rapporti vaginali o condivisione di sex toys).
  • iatrogena (attraverso strumenti o interventi chirurgici).

Va prima di tutto precisato che la mole di studi a riguardo è limitata, che esistono studi dai risultati contrastanti e che ancora non si è individuato un chiaro modello di trasmissione del patogeno.

Da una rapida rilettura delle pubblicazioni scientifiche pare che la modalità di trasmissione prevalente sia attraverso la saliva. Ad esempio, uno studio ha dimostrato come l'84% delle persone con un'infezione in corso da Helicobacter pylori presentino il germe nella loro saliva, mentre solo il 25% di queste persone espellono feci contaminate dal batterio.

Si è visto, inoltre, che le possibilità di trasmissione attraverso la saliva aumentano in caso di scarsa igiene dentale. Da ricordare, infine, come anche gli animali domestici, come il cane e soprattutto il gatto, siano spesso portatori dell'infezione, per cui il fatto di baciare questi animali potrebbe rappresentare un'ulteriore via di contagio.

Immagini simili