Combattere l'Helicobacter pylori con il peperoncino

L'attività protettiva del peperoncino e del suo principio attivo caratterizzante - la capsaicina - nei confronti della gastrite e dell'ulcera peptica è stata dimostrata da diversi studi, al punto che oggi si sta studiando l'associazione di capsaicina all'aspirina e ad altri FANS per ridurre gli effetti deleteri di questi farmaci sulla mucosa gastrica.

Alcune ricerche suggeriscono come la capsaicina sia dotata anche di una certa attività antimicrobica nei confronti del batterio Helicobacter pylori, principale causa di ulcera peptica e gastrite cronica nell'uomo. Tale attività è stata dimostrata anche su ceppi di Helicobacter pylori resistenti al metronidazolo ed è in linea con i risultati di alcuni studi epidemiologici; le statistiche mostrano infatti come, in certe popolazioni in cui si fa largo uso di peperoncino piccante, l'incidenza di ulcere gastriche risulti inferiore.

In base alle concentrazioni testate negli studi in vitro, per sortire effetti antibiotici nei confronti dell'Helicobacter pylori, l'assunzione di peperoncino piccante dovrebbe essere consistente (da 3 a 9 peperoncini crudi al giorno a seconda del loro contenuto in capsaicina); va comunque precisato che oltre alla capsaicina, altre sostanze presenti nel peperoncino (fitocomplesso) potrebbero esplicare un'attività sinergica, abbassando la dose minima efficace. Inoltre, la sinergia con le difese innate dello stomaco potrebbe ridurre ulteriormente la dose di peperoncino sufficiente ad eliminare l'Helicobacter pylori dall'ambiente gastrico.

Una recente review sul rapporto tra consumo di peperoncino e cancro allo stomaco (riguardo al quale esistono studi discordanti), consiglia moderazione nell'assunzione di capsaicina, per godere a pieno e senza rischi dei suoi potenziali benefici. Un invito peraltro valido soprattutto per quelle popolazioni (come quella messicana) dove il consumo abituale di peperoncino e le concentrazioni di capsaicina nelle varietà consumate, sono nettamente superiori rispetto alle abitudini italiane.

Immagini simili