Fagioli e flatulenza - Esiste un legame?

Spesso la scienza arriva a "scoprire" ciò che l'esperienza empirica ha già dimostrato da tempo. E' il caso del legame tra fagioli e flatulenza, noto all'uomo da tempi antichissimi.

Con molti anni di ritardo la scienza ha confermato tale relazione, puntando i riflettori su alcuni oligosaccaridi non digeribili. Sfuggendo ai meccanismi digestivi, questi oligosaccaridi arrivano nel grosso intestino dove fungono da cibo per i circa 100 trilioni di microorganismi che lo popolano. Nutrendosi di oligosaccaridi i microrganismi del crasso producono gas, che in parte vengono assorbiti attraverso il circolo sanguigno, in parte vengono intrappolati all'interno delle feci e in parte vengono eliminati dall'ano sotto forma di flatulenza.

La digeribilità dei legumi (specialmente di quelli secchi) può essere aumentata eseguendo un buon ammollo e adottando corrette pratiche di cottura. In caso contrario, oltre agli oligosaccaridi, diviene importante il contributo di un altro alleato delle flatulenze: l'amido resistente.

Immagini simili