Febbre gialla: quali sono le zone a rischio?

La febbre gialla è una malattia che si trova allo stato endemico in America e in Africa, tra il 15° parallelo Nord e il 10° parallelo Sud.

L'incidenza è più alta nelle zone della savana dell'Africa centrale e occidentale, durante la fase tardiva della stagione delle piogge e quella iniziale della stagione secca, con saltuarie epidemie in zone urbane e in villaggi. L'Organizzazione mondiale della sanità stima che si verifichino 200.000 casi all'anno nel continente africano.

In America centrale e meridionale, invece, sono endemiche alcune regioni equatoriali e tropicali: gli episodi sono sporadici (sarebbero 100-200 i casi all'anno) e si verificano soprattutto durante la stagione in cui si registra il picco di precipitazioni; rarissimi sono i casi di turisti contagiati.

Immagini simili