Perché il virus Marburg si chiama così?

Il virus Marburg prende il nome dall'omonima città tedesca dove fece la sua prima apparizione nel 1967, quando fu causa di tre simultanei focolai epidemici in Germania (città di Marburg e Francoforte) e in ex-Jugoslavia (Belgrado). In entrambi i Paesi, il virus Marburg fu probabilmente introdotto con l'importazione di scimmie verdi ugandesi (Cercopithecus aethiops, anche noto come Cercopiteco grigioverde).

I primi casi furono registrati tra il personale di un laboratorio a stretto contatto con questi primati. Casi secondari interessarono il personale sanitario di strutture ospedaliere esposti a materiale biologico infetto.

Successivamente, si registrarono episodi sporadici o vere e proprie epidemie in Sud Africa, Kenya, Repubblica Democratica del Congo e Angola, per un totale di circa 600 casi e 480 morti.

Immagini simili