Chi è l'oncologo?

L'oncologia è quella branca della medicina che studia le caratteristiche e i metodi di cura dei tumori.
L'oncologo, quindi, è il medico specializzato nella diagnosi e nel trattamento delle neoplasie che possono colpire l'essere umano.

I SETTORI DI COMPETENZA DI UN ONCOLOGO
Grazie anche ai progressi della medicina, l'oncologo moderno può specializzarsi ulteriormente in particolari ambiti della sua disciplina.
Le tre principali “sottospecializzazioni” sono:

  • L'oncologia medica. Gli oncologi con competenze in questo campo si occupano della cura dei tumori tramite chemioterapia.
  • L'oncologia chirurgica. Gli oncologi appartenenti a questo settore sono esperti nella rimozione chirurgica delle neoplasie e nella realizzazione di biopsie.
  • L'oncologia radioterapica (o radioterapia oncologica). Gli oncologi con una particolare preparazione in questo ambito sono esperti nella radioterapia tumorale.

I RUOLI DELL'ONCOLOGO
Una volta identificato un tumore, l'oncologo ha il compito di valutarne lo stadio di avanzamento e la gravità, mediante una biopsia.
La conoscenza dello stadio e della gravità di una neoplasia è fondamentale per poter pianificare la terapia più corretta.

A cure stabilite, l'oncologo è tenuto a comunicare al paziente le modalità, i tempi e gli effetti collaterali del trattamento.

TEAM DI ONCOLOGI E NON SOLO
In genere, a occuparsi di un individuo malato di tumore, è un team di medici formato da oncologi con varie sottospecializzazioni, da un patologo esperto e da un radiologo.

Tutte queste diverse figure professionali servono per garantire, al paziente, la massima efficienza di cura.

Immagini simili