Chi è l'oftalmologo?

L'oftalmologia è quella branca della medicina che studia la vista e la salute degli occhi.
L'oftalmologo, quindi, è un medico specializzato nella conoscenza dell'anatomia oculare e nei metodi diagnostici e terapeutici di tutte le malattie degli occhi note attualmente.

L'OFTALMOLOGO NON È UN OPTOMETRISTA E NEMMENO UN OTTICO
Oftalmologo, optometrista e ottico sono tre figure professionali ben diverse.

Il primo è un medico che può stabilire diagnosi, prescrivere occhiali e lenti a contatto, pianificare terapie farmacologiche e infine eseguire interventi chirurgici.

Il secondo è un laureato in optometria, pertanto non è un medico e, rispetto a quest'ultimo, ha una preparazione e facoltà limitate. Può, infatti, prescrivere occhiali o lenti a contatto per la correzione di determinati problemi di vista, ma non può prescrivere farmaci o eseguire interventi chirurgici.

Il terzo, infine, è un tecnico preparato nel costruire gli occhiali, nel dargli il giusto assetto, nel correggere le montature difettose ecc. In genere, viene consultato dopo una visita oftalmologica o un controllo optometrico, in quanto non può diagnosticare o curare i disturbi della vista.

LE SOTTOSPECIALIZZAZIONI DI UN OFTALMOLOGO
Grazie anche ai progressi della medicina, gli oftalmologi odierni hanno la possibilità di specializzarsi ulteriormente in un ambito della loro disciplina e diventare degli esperti di:

  • Una parte specifica dell'occhio, per esempio la retina o la cornea
  • Una patologia particolare, per esempio il glaucoma
  • Disturbi della vista nel giovane paziente (oftalmologia pediatrica)
  • Particolari metodiche chirurgiche, per esempio l'intervento di miopia

Immagini simili