Patrimonio Immateriale dell’Umanità: La Dieta Mediterranea

In nutrizione, come in “dietologia” e “dietetica”, per dieta si intende la somma di tutto ciò (cibo e bevande) che entra nella bocca di una persona o altro organismo di tipo animale.
A dire il vero, il sostantivo “dieta” proviene dal latino “dietae”, il quale trae a sua volta ispirazione dal greco “diatra”, che significa “modo di vivere”.
In pratica, per dieta si intende l'intero stile di vita di una persona. Non è assolutamente un caso che questo termine, in Italia, abbia progressivamente assunto il significato di “regime alimentare”; dopo tutto, citando la nota frase del filosofo Ludwig Feuerbach: Noi siamo quello che mangiamo. Analogamente, non è una coincidenza il fatto che greci e latini, popoli originari del bacino del Mediterraneo, furono tra le prime etnie a comprendere l'importanza della dieta stessa (fin dall'Epoca Classica).
Ebbene, proprio la loro dieta era destinata a diventare un caposaldo della prevenzione e, perché no, della cura di moltissime patologie del XX e XXI secolo d.C. Queste malattie, dette “del ricambio”, sono responsabili della consolidazione di uno dei quadri clinici più preoccupanti in epoca contemporanea: la “Sindrome Metabolica”.
Tralasciando le predisposizioni genetiche, i disturbi metabolici altro non sono che la conseguenza inevitabile di uno “stile di vita inappropriato”. Per essere più chiari, oggi si mangia il doppio rispetto a mezzo secolo fa (dopoguerra), quando l'organismo umano (a causa della scarsa automatizzazione e disponibilità tecnologiche) consumava il doppio dell'energia.
Tuttavia, esiste un sistema per evitare che lo stile di vita contemporaneo rimanga irrimediabilmente compromesso, e noi con lui: è sufficiente seguire la “Dieta Mediterranea”. Questa dieta, oltre a promuovere il consumo dei cibi più salutari, aiuta a comprendere che le porzioni devono essere adeguate al livello di consumo; in parole povere, evita che “un impiegato mangi tanto quanto un bracciante agricolo”! Non solo; rispettando questo stile di vita è possibile ripartire correttamente i pasti e godere di un profilo nutrizionale ad HOC. Riconoscendo tutte queste caratteristiche, l'UNESCO ha saggiamente conferito alla “Dieta Mediterranea” l'onorificenza di “Patrimonio Immateriale dell'Umanità.
Per rimanere in salute, non ci rimane che rispettarla!

Immagini simili