La destrocardia, quando il cuore si trova a destra anziché a sinistra

Com'è noto, il cuore si trova nel torace, leggermente decentrato a sinistra.
Tuttavia, sebbene possa sembrare strano, alcuni individui hanno il cuore posizionato sulla destra.

Questa curiosa condizione – molto rara, se si pensa che riguarda l'1% della popolazione generale – viene chiamata con il nome di destrocardia (N.B: "-cardia" deriva dal greco e vuol dire "cuore").

CARATTERISTICHE DELLA DESTROCARDIA
La destrocardia è un'anomalia congenita, cioè è presente fin dalla nascita.
Oltre che posizionato in maniera diversa dal solito, il cuore di una persona con destrocardia presenta un'altra curiosa caratteristica: è l'immagine speculare di un cuore tradizionale.
Detto in parole più semplici, nell'individuo destrocardico, il canonico lato sinistro del cuore risiede a destra, mentre il canonico lato destro del cuore risiede a sinistra.

Quindi, ricordando ai lettori che il cuore possiede due cavità destre e due cavità sinistre, nei soggetti con destrocardia queste cavità sono del tutto invertite.

Ovviamente, questa opposta struttura anatomica del cuore determina anche un cambiamento totale dei vasi sanguigni che giungono all'organo cardiaco e vi dipartono.

DESTROCARDIA E SITUS INVERSUS

Le persone con destrocardia possono presentare soltanto questa stranezza – in tal caso si parla più appropriatamente di destrocardia isolata – oppure possono avere, in posizione invertita, anche tutti gli altri organi toracici e quelli addominali.
Quest'ultima condizione è meglio nota come situs inversus o situs viscerum inversus.

Immagini simili