Occhi eterocromi: due occhi, due colori diversi

L'eterocromia è la caratteristica somatica di individui che presentano un'iride di colore diverso dall'altra. Il motivo è da attribuire alla diversa quantità di melanina nei due occhi: se il pigmento è poco concentrato si andrà incontro ad una colorazione azzurra, mentre nel caso opposto l'iride virerà verso i toni del marrone.

L'eterocromia si riscontra raramente negli esseri umani, mentre è piuttosto comune in animali, come cani, gatti e cavalli. Oltre che congenita, l'eterocromia può anche essere acquisita: occhi di colore diverso possono segnalare traumi, reazioni a farmaci e malattie oculari, come nel caso dell'iridociclite eterocromica di Fuchs, della sindrome di Horner e del glaucoma pigmentario.

L'eterocromia non va confusa con il mosaicismo somatico, ossia nel caso in cui siano presenti diverse variazioni tonali nella stessa iride.

Immagini simili