Esiste un vaccino contro la chikungunya?

Al momento, non esiste un vaccino anti-chikungunya specifico ed impiegabile in larga scala, ma diversi candidati, già in fase di sperimentazione, sembrano promettenti.

Il vaccino MV-CHIK, in particolare, usa delle particelle che contengono sequenze nucleotidiche codificanti le proteine strutturali del capside e dell'involucro del virus Chikungunya. Uno studio pubblicato sulla rivista Lancet, riporta che i test clinici condotti per verificarne immunogenicità, sicurezza e tollerabilità, hanno rilevato lo sviluppo di anticorpi per almeno 6 mesi dopo l'ultima di tre iniezioni intramuscolari (giorni 0, 28 e 90). Queste valutazioni preliminari, inoltre, indicano un eccellente profilo di sicurezza per le dosi di vaccino MV-CHIK testate, che non hanno indotto gravi effetti collaterali.

Durante l'attesa per la validazione del vaccino, per evitare di essere colpiti da chikungunya quando ci si trova in aree a rischio, è il caso di prendere le usuali precauzioni contro le zanzare: abiti con maniche lunghe, uso di repellenti e tenersi alla larga da acque stagnanti dove questi insetti si riproducono.

Immagini simili