Quali sono i vantaggi dei cerotti transdermici?

Rispetto ai farmaci assunti per via orale o per iniezione, la somministrazione per via transdermica presenta diversi vantaggi.

La via transdermica consente apporti del principio attivo regolari per un periodo prolungato e costante, senza variazioni rilevanti; la concentrazione plasmatica di compresse e pastiglie segue, invece, una curva a campana. Il passaggio attraverso la cute, poi, permette di ridurre l'eventuale perdita di sostanza farmacologica che può avvenire durante il primo passaggio epatico (quindi per la metabolizzazione da parte del fegato). Inoltre, la somministrazione per via transdermica bypassa l'apparato digestivo: l'assorbimento non può essere compromesso dai cibi assunti o da variazioni di acidità, in quanto il farmaco non attraversa lo stomaco e l'intestino.

L'uso del cerotto transdermico non richiede alcuna assunzione per bocca, pertanto rappresentano un'alternativa per le persone che non riescono ad assumere i farmaci per via orale a causa di problemi di deglutizione, disturbi digestivi (es. vomito, diarrea ecc.) o per l'uso contemporaneo di altri farmaci che potrebbero ridurre l'effetto del principio attivo.

Il cerotto transdermico è comodo da applicare e possono anche prevenire eventuali dimenticanze nell'assumere regolarmente un farmaco. Per interrompere eventuali effetti avversi o se mal tollerato, infine, è sufficiente toglierlo.

Immagini simili