Broccoli e Wasabi contro l'Helicobacter Pylori

Nella recente letteratura medica, si possono individuare alcuni studi che mettono in luce una certa attività antibatterica - nei confronti dell'Helicobacter Pylori - da parte di alcuni alimenti di uso comune, come i broccoli e il wasabi.

Entrambi sono ricchi di isotiocianati, composti solforati a cui viene attribuita non solo quest'attività antimicrobica, ma anche quella antitumorale, anti-ipertensiva, cardioprotettiva, ipocolesterolemizzante, ipoglicemizzante e antiossidante

Un recente studio ha indagato il meccanismo inibitorio del sulforafano e di altri isotiocianati nei confronti dell'ureasi prodotta dall'Helicobacter pylori: tale enzima risulta fondamentale per la sopravvivenza del batterio all'interno dello stomaco, in quanto sintetizza l'ammoniaca necessaria a neutralizzare gli  acidi gastrici. La stessa ammoniaca ha tuttavia un'effetto irritante sulla mucosa dello stomaco ed è quindi collegata alla comparsa di gastrite.

Gli autori dello studio precisano che l'attività antibiotica nei confronti dell'Helicobacter pylori sarebbe da attribuire alla sinergia di varie sostanze, che agiscono con diversi meccanismi d'azione. Per esempio, alcuni isotiocianati con forte attività anti-ureasica sono privi di attività battericida, e viceversa.

Biochem Biophys Res Commun. 2013 May 24;435(1):1-7. doi: 10.1016/j.bbrc.2013.03.126. Epub 2013 Apr 11.
Urease from Helicobacter pylori is inactivated by sulforaphane and other isothiocyanates.
Fahey JW1, Stephenson KK, Wade KL, Talalay P.

Immagini simili