Segno di Blumberg

Il segno di Blumberg viene evocato tramite la compressione lenta dell'addome, seguita da un rilascio brusco della mano dalla parete addominale.

Nei soggetti con peritonite, la compressione della parete addominale suscita dolore, ma questo è più pronunciato allorché bruscamente si rilascia la mano, interrompendo la compressione. Per questo motivo, il segno di Blumberg è noto anche come dolorabilità al rimbalzo. La manovra si esegue con il paziente in posizione supina.

Il segno di Blumberg è tipicamente positivo in caso di appendicite acuta. Più in generale, tale segno si positivizza in caso di interessamento peritoneale (peritonite), che può essere presente anche in caso di ulcerazioni intestinali o di una grave malattia infiammatoria pelvica.

Ricordiamo che, oltre ad essere generalmente positivi al segno di Blumberg, i soggetti con peritonite soffrono spesso di forti dolori addominali localizzati (inizialmente) o diffusi (in seguito), che li costringono ad assumere una posizione fetale (con le gambe rannicchiate sull'addome); la parete addominale di solito è molto rigida (addome di legno o a tavola); possono inoltre essere presenti nausea, vomito e febbre. Poiché la peritonite è un'emergenza medica, in presenza di questi sintomi è bene allertare immediatamente i soccorsi sanitari.