Perché il simbolo dell'AIDS è il nastro rosso?

Il nastro rosso ripiegato a formare un fiocchetto è il simbolo internazionale della lotta contro l'AIDS.

Il "Red Ribbon" è comparso per la prima volta in occasione dei Tony Awards del 1991, grazie all'attore Jeremy Irons che lo esibì per sensibilizzare il pubblico sulla questione dell'AIDS.

L'origine del simbolo è attribuita ad un artista newyorkese che avrebbe inviato il progetto alla "Visual AIDS Artist Caucus". La sua forma non solo può evocare la A di AIDS, ma rappresenta, secondo la Red Ribbon Foundation, la solidarietà ai sieropositivi e ai malati di AIDS. In realtà, l'idea del fiocco-spilla aveva un precedente: nella primavera del 1991, si diffusero per le strade americane dei nastri gialli piegati a formare un occhiello, in onore dei soldati americani impegnati nella guerra del Golfo.

Il successo di questo simbolo conobbe ulteriore diffusione nel 1992, in occasione del concerto a Londra dedicato alla memoria di Freddie Mercury, il solista dei Queen, scomparso l'anno precedente per infezioni collegate all'AIDS: nello stadio di Wembley furono distribuiti tra il pubblico oltre 100.000 nastri rossi.

Immagini simili