Le Ricette di Alice www.my-personaltrainer.it/Tv/Ricette Ricette di Alice
Fine ricetta

Ingredienti Ricetta

Materiale Occorrente

  • Bilancina pesa alimenti
  • Casseruola
  • Frustino
  • Termometro da zuccheri
  • Gelatiera o vaschetta

Valori Nutrizionali

Valori nutrizionali (100 g) l Gelato al Pistacchio è un dessert dall'apporo energetico medio-elevato, con una prevalenza calorica imputabile ai carboidrati, seguiti dai lipidi (pressoché ugualmente rilevanti) e infine dalle proteine.
I glucidi sono prevalentemente di tipo semplice, i trigliceridi risultano composti soprattutto da acidi grassi insaturi e i peptidi paiono essenzialmente a medio ed elevato valore biologico. Il colesterolo non è trascurabile, ma neppure eccessivo, e le fibre sono presenti in media quantità.
Il Gelato al Pistacchio è un alimento che non si presta alla nutrizione clinica; deve essere evitato soprattutto nei regimi alimentari contro: obesità, diabete mellito tipo 2 e ipertrigliceridemia. Inoltre, non si presta alla dieta per l'intolleranza al lattosio; è concesso invece nella celiachia e nel regime alimentare latto ovo vegetariano, ma non in quello vegano. La porzione media di Gelato al Pistacchio è di circa 50g (100kcal).


Valore energetico: 207 Kcal
Carboidrati: 25.40 g

Proteine: 4.00 g

Grassi: 10.90 g
  di cui saturi: 4.60 g
di cui monoinsaturi: 5.10 g
di cui polinsaturi: 0.90 g
Colesterolo: 22.60 g
Fibre: 1.20 g

Gelato al Pistacchio

Categoria: Gelati e sorbetti / Ricette per Vegetariani
Tempo di Preparazione 15 minuti
Note: 15 minuti per la preparazione; 8 ore per il raffreddamento; 20 minuti per la mantecatura
Per quante persone 6 persone Costo: medio

Descrizione Ricetta

  1. In una casseruola, riunire lo zucchero, il destrosio e la farina di semi di carrube (addensante e stabilizzante per gelati). Mescolare gli ingredienti secchi ed unire, pochi per volta, i liquidi: latte intero e panna fresca.
  2. Portare il composto sul fuoco ed unire la pasta di pistacchi: continuare a mescolare fino a raggiungere la temperatura di 80°C (pastorizzazione della miscela). Come alternativa alla pasta di pistacchi, è possibile tritare molto finemente i pistacchi non salati, fino ad ottenere una crema.
  3. Rimuovere dal fuoco e far raffreddare per 8 ore (maturazione della miscela).

Lo sapevi che…
L'ideale sarebbe lasciar raffreddare la miscela per 6-12 ore: in questa fase (chiamata fase di maturazione), viene favorita l'idratazione degli ingredienti solidi e si abbassa il rischio della formazione di cristalli durante la successiva fase di congelamento.

  1. Dopo il completo raffreddamento della miscela, procedere con la preparazione del gelato versando il composto nella gelatiera. Lasciar mantecare per 15-20 minuti, in base alle caratteristiche della gelatiera.

Senza gelatiera…
Il gelato si può ottenere anche senza gelatiera. In questo caso, è necessario versare la miscela su una vaschetta dai bordi bassi, dunque riporre in congelatore per almeno 4 ore: in questo periodo, è importante mescolare spessissimo il gelato per rompere i cristalli di ghiaccio, favorendo quanto possibile la cremosità dello stesso.

  1. Riporre il gelato in congelatore per un'oretta e servire con pistacchi tritati.

Il commento di Alice - PersonalCooker

Consiglio di servire il gelato con qualche pistacchio di decorazione e se volete esagerare, abbinate una pallina di gelato alla nocciola fatto in casa: sarà un mix perfetto!