Le Ricette di Alice www.my-personaltrainer.it/Tv/Ricette Ricette di Alice
Fine ricetta

Ingredienti Ricetta

Per circa 10 polpette

Per ricoprire

Materiale Occorrente

  • Ciotole
  • Casseruola
  • Mestolo
  • Mixer ad immersione
  • Padella con coperchio
  • Piatto
  • Tagliere
  • Coltello
  • Colino/scolapasta a maglie fitte

Valori Nutrizionali

Valori nutrizionali (100 g) Le Polpette Vegetariane di Quinoa sono una preparazione a base di cereali che riveste perfettamente il ruolo di primo piatto. Le Polpette NON contengono ingredienti di origine animale e per questo sono anche prive di colesterolo; i grassi totali sono moderati, soprattutto nella rispettiva frazione satura. Le Polpette Vegetariane di Quinoa si prestano quindi all'alimentazione dell'ipercolesterolemico.
Le proteine non sono molte ed il valore biologico è di media entità; i carboidrati (soprattutto complessi) rappresentano il macronutriente energetico predominante. Le fibre sono abbondanti. Le Polpette Vegetariane di Quinoa potrebbero essere contestualizzate anche nel regime alimentare contro il diabete (ma nelle giuste quantità). La porzione media di Polpette Vegetariane di Quinoa è di circa 150-200g (280-370kcal).


Valore energetico: 185 Kcal
Carboidrati: 25.70 g

Proteine: 6.40 g

Grassi: 7.00 g
  di cui saturi: 1.10 g
di cui monoinsaturi: 4.40 g
di cui polinsaturi: 1.50 g
Colesterolo: 0.00 g
Fibre: 3.90 g

Polpette Vegetariane di Quinoa

Categoria: Secondi piatti / Ricette per Diabetici / Ricette per Vegetariani / Ricette Senza Glutine / Ricette Vegane / Ricette dietetiche Light
Tempo di Preparazione 30 minuti
Note: 30 minuti + il tempo per l’ammollo
Per quante persone 5 persone Costo: basso

Descrizione Ricetta

  1. Per prima cosa, sciacquare abbondantemente la quinoa essiccata in acqua fresca corrente.

Lo sapevi che…
È importante sciacquare accuratamente la quinoa in acqua fresca per rimuovere le saponine, sostanze naturalmente contenute in questo pseudocereale, responsabili di un sapore amarognolo.

  1. Cuocere la quinoa in acqua leggermente salata (la quantità di acqua dovrà essere pari al doppio del volume della quinoa). Si consiglia di versare un cucchiaio di olio direttamente nell'acqua di cottura della quinoa per evitare che i semi aderiscano l'uno all'altro.
  2. Nel frattempo, pulire il cavolfiore e cuocerlo a vapore, tagliandolo a piccoli pezzi per velocizzare i tempi di cottura.
  3. Pulire il radicchio e tagliarlo a striscioline sottili. Far saltare il radicchio in padella, aggiungendo un filo d'olio, sale e pepe.
  4. Versare il cavolfiore in un beker, aggiungere un filo d'olio, sale, pepe ed un paio di cucchiaio di acqua di cottura della quinoa: frullare il tutto con il mixer ad immersione fino ad ottenere una crema.
  5. Una volta pronta, scolare la quinoa dall'acqua e versarla in una ciotola. Lasciar intiepidire.
  6. Unire la crema di cavolfiore ed il radicchio alla quinoa e mescolare accuratamente aromatizzando il tutto con un po' di prezzemolo tritato.
  7. Chi desidera, può aggiungere anche un pizzico di peperoncino al composto.
  8. A questo punto, unire poco per volta il pane grattugiato senza glutine (variante per celiaci), fino ad ottenere una consistenza tale da poter lavorare l'impasto con le mani. Saranno necessari circa 70-80 g di pane grattugiato senza glutine.
  9. Ricavare così delle polpette e rotolarle nel pane grattugiato senza glutine.
  10. Versare un goccio di olio in una padella e, quando sarà caldo, rosolare le polpettine: saranno pronte in 5 minuti.

L'idea giusta
Per una versione ancora più leggera, è possibile dorare le polpettine di quinoa in forno a 180°C per circa 15 minuti.

  1. Servire le polpettine di quinoa su un letto di radicchio fresco.

Il commento di Alice - PersonalCooker

Queste polpettine faranno la felicità non solo dei nostri amici vegetariani e vegani. Non sviluppando glutine a contatto con i liquidi, la quinoa può tranquillamente essere mangiata anche da chi è colpito da celiachia, ovvero da un'intolleranza permanente nei confronti del glutine. Servitele come secondo piatto oppure come uno sfizioso antipasto!
E non perdetevi la mia ricetta delle polpettine di miglio!