Latte senza Lattosio

Vedi anche: Latte delattosato

Lattosio e Intolleranza

Il latte senza lattosio è principalmente destinato all'alimentazione delle persone intolleranti al latte ed in modo particolare al suo zucchero, chiamato appunto lattosio.

Nutrizionalmente parlando, il lattosio è un disaccaride formato dall'unione di glucosio (il Latte senza lattosioprincipale zucchero dell'organismo umano) e galattosio (un monosaccaride essenziale per la formazione delle strutture nervose nel bambino).

Diventa intollerante al lattosio chi non ha sufficienti quantità di β-lattasi che rappresentano gli enzimi deputati alla digestione di questo zucchero (a differenza di quello umano, il latte vaccino non contiene l'alfa ma il beta-lattosio).

L'intolleranza al lattosio si manifesta con disturbi digestivi, quali meteorismo, diarrea e crampi addominali, che compaiono in seguito all'ingestione dell'alimento.

Produzione

Il latte delattosato viene ottenuto idrolizzando enzimaticamente il lattosio; attraverso un trattamento tecnologico a enzima libero o a enzima immobilizzato, il lattosio viene "scomposto" nei due monosaccaridi che lo costituiscono. Il latte delattosato diventa così più digeribile e dolce, poiché il lattosio ha un potere edulcorante inferiore rispetto ai singoli monosaccaridi che lo costituiscono.

Proprietà nutrizionali

Il valore nutrizionale del latte senza lattosio è identico a quello tradizionale che abbia subito gli stessi trattamenti preliminari. Anche se U.H.T, deve comunque essere conservato in frigo per contrastare la reazione di Maillard (insieme complesso di reazioni che alterano le caratteristiche organolettiche dell'alimento).


« 1 2 3 4 5 »