Idrossiprolina in Cosmetici e Integratori

Che cos'è

L'idrossiprolina è nota per essere uno dei principali amminoacidi che concorrono alla formazione del collagene, la proteina più abbondante dell'organismo in quanto costituente primario di ossa, pelle e tessuti connettivi in genere.
IdrossiprolinaNel dettaglio, l'idrossiprolina appartiene alla categoria dei cosiddetti amminoacidi non comuni, così definiti perché derivano da modificazioni post-sintesi operate dall'organismo sugli amminoacidi comuni (in questo caso, la prolina).
L'idrossiprolina costituisce grossomodo il 9-15% degli amminoacidi che formano il collagene ed è quello più rappresentato all'interno di questa proteina assieme alla glicina.

Sintesi e Funzioni

Sintesi e Ruolo dell'Idrossiprolina nell'organismo

L'organismo sintetizza l'idrossiprolina attraverso l'idrossilazione della prolina in presenza di acido ascorbico (vitamina C). Se manca quest'ultimo, la sintesi del collagene viene compromessa insieme alla sua integrità strutturale; di riflesso compaiono i sintomi tipici dello scorbuto: sanguinamento gengivale, ecchimosi ed emorragie multiple, ritardata guarigione delle ferite ed anemia. Non a caso, l'idrossiprolina ricopre un importante ruolo nella formazione e nella stabilizzazione della tripla elica che caratterizza la struttura molecolare del collagene, proteggendolo dalla degradazione degli enzimi proteolitici.


Lo sapevi che…

L'idrossiprolina è comunemente presente all'interno delle urine e l'alterazione dei normali valori di idrossiprolinuria può essere indice dell'eventuale presenza di patologie. Difatti, un aumento dei livelli d'idrossiprolina urinaria può indicare la presenza di patologie ossee (come, ad esempio, l'osteoporosi) o patologie tiroidee come l'ipertiroidismo.
Al contrario, la diminuzione dei livelli d'idrossiprolina nelle urine potrebbe indicare la presenza di altre patologie, quali, ad esempio, l'ipotiroidismo.

Integrazione di Idrossiprolina

Significato e Vantaggi dell'Integrazione di Idrossiprolina
Dal momento che l'idrossiprolina è uno dei principali amminoacidi che compongono il collagene e dal momento che quest'ultimo - a livello cutaneo - contribuisce a garantire sostegno, sodezza ed idratazione alla pelle, l'integrazione di idrossiprolina per via orale e la sua applicazione topica sono utili nella prevenzione e nel trattamento dell'invecchiamento cutaneo precoce. Con il trascorrere dell'età, infatti, le concentrazioni del collagene si riducono, la proteina assume una struttura più disordinata ed aumenta l'attività degli enzimi che la degradano; ne consegue l'atrofia cutanea tipica dell'invecchiamento: la pelle si assottiglia e si evidenziano le rughe.
In uno studio a doppio cieco con placebo, della durata di otto settimane, la somministrazione di 2 grammi al giorno di idrossiprolina (Luministor® Kyowa) ad un gruppo di donne di età superiore a 47 anni con pelle cronicamente secca e rugosa, ha consentito di aumentare significativamente l'idratazione cutanea con percezione, da parte delle volontarie, di sensibili miglioramenti dell'elasticità, della secchezza e della rugosità della pelle.
In un alto studio, l'applicazione topica di una crema contenente idrossiprolina (Luministor ® Kyowa) al 2% ha contribuito a migliorare l'idratazione cutanea riducendo le rughe d'espressione e migliorando l'elasticità della pelle in un gruppo di donne di età superiore a 45 anni che presentavano moderati segni di invecchiamento cutaneo. Tali effetti sono stati migliorati dall'aggiunta di acido ialuronico a basso peso molecolare (1%) e vitamina C (Magnesio ascorbil fosfato 5%) alla formulazione.
Naturalmente, per quanto l'uso d'integratori e cosmetici a base d'idrossiprolina possa rivelarsi utile nel prevenire e contrastare le rughe, è doveroso ricordare che il solo utilizzo di questi prodotti non può certo fare miracoli. Infatti, per affrontare il problema degli inestetismi del tempo, è innanzitutto fondamentale adottare uno stile di vita sano (caratterizzato da una dieta equilibrata e da un buon livello di attività fisica) e prendersi cura della propria pelle in maniera corretta (uso di cosmetici e detergenti adeguati al proprio tipo di pelle, protezione dal sole e da altri agenti atmosferici, ecc.).
Infine, sempre in virtù del ruolo essenziale nella corretta sintesi del collagene, l'idrossiprolina può trovare spazio anche in integratori destinati a promuovere la salute articolare.