Ormoni iperglicemizzanti

Nella regolazione della glicemia è importante tener conto che l'insulina non è l'unico ormone che regola il tasso glicemico (ovvero la concentrazione di zucchero nel sangue). Altri ormoni, detti ormoni iperglicemizzanti o controinsulari, contrastano il suo effetto:

- glucagone
- ormone della crescita (GH)
- cortisolo (o  corticosteroidi  di  altro  tipo  somministrati a fini terapeutici)
- progesterone
- estrogeni
- adrenalina
- tiroxina

Non è quindi un caso che in condizioni di stress severo - come ad esempio durante un'infezione acuta od un forte trauma fisico (aumento di cortisolo e catecolamine) - il diabetico si trovi costretto ad aumentare la dose terapeutica di insulina. Per quanto visto non sorprende nemmeno che l'acromegalia (ipersecrezione di GH durante l'età adulta) si accompagni spesso a iperglicemia, così come la gravidanza (aumento degli estrogeni e del progesterone).