Guida alla Scelta dei Cosmetici per Bambini

Dopo aver analizzato come deve essere strutturato a livello formulativo un paidocosmetico, quali sostanze deve contenere e quali non, ed i funzionali più impiegati, è possibile riassumere in poche righe alcuni semplici consigli per acquistare i prodotti giusti tra i tanti presenti sul mercato:

  1. Per detergere la cute del neonato utilizzare la polvere di amido di riso.
  2. Per i bambini più grandi scegliere un detergente delicato a pH fisiologico (meglio se un gel detergente o un detergente oleoso). Evitare bagnoschiuma contenenti Sodium laureth sulfate e Sodium lauryl sulfate (tensioattivi con elevato potere schiumogeno ed eccessivamente sgrassanti per la cute dei più piccoli).
  3. Idratare la pelle quotidianamente con un latte, un olio o una crema ad azione idratante ed emolliente. Sono da preferire i prodotti contenenti oli vegetali a quelli che tra i primi posti in INCI contengono oli minerali come la paraffina liquida o il petrolatum.
  4. Utilizzare una crema protettiva all'ossido di zinco in presenza di macerazione e arrossamento della cute, in particolar modo nella zona pannolino.
  5. Acquistare preferibilmente prodotti privi di alcol, profumo (o contenenti profumi senza allergeni), coloranti.
  6. Scegliere prodotti contenenti conservanti a basso rischio allergologico.
  7. Privilegiare l'acquisto di prodotti contenenti sostanze funzionali con provata attività lenitiva, protettiva ed disarrossante.
  8. I prodotti destinati ai bambini devono avere una buona compliance. Il prodotto deve essere gradevole non solo per il bambino ma anche per i genitori che si occupano della sua pulizia ed igiene. Una buona texture, la facilità di applicazione e d'uso aumentano infatti anche la frequenza d'impiego del paidocosmetico da parte del genitore incrementando le capacità di funzionamento del prodotto.
Scelta Cosmetici per Bambini
« 1 2 3 4 5 6 7