Maschere per Capelli

Cosa sono

Le maschere per capelli sono emulsioni cosmetiche specificamente formulate per l'applicazione su cuoio capelluto e capelli (su tutta la loro lunghezza). Si tratta di agenti condizionanti in grado di impartire maggior lucentezza, pettinabilità, antistaticità e volume a capelli spenti, sciupati, grassi o colorati.
Maschere per CapelliCome le maschere per il viso ed i trattamenti cosmetici in generale, anche le maschere per capelli possono essere realizzate in mille modi differenti: la loro composizione viene accuratamente scelta in base al disturbo da migliorare ed al tipo di cuoio capelluto su cui andranno ad agire.

Come agiscono

Anzitutto è bene sfatare un dubbio molto ricorrente: la maschera per capelli non è un sostituto del balsamo; la maschera, infatti, richiede un certo tempo di posa ed esercita un'azione nutriente o comunque benefica molto più intensa rispetto ad un semplice balsamo per capelli.
Le maschere per capelli sono realizzate principalmente per nutrire e ristrutturare il capello in profondità, conferendogli volume e forza. A tale scopo, molte maschere sono particolarmente indicate durante il periodo estivo poiché i raggi solari, l'acqua salata del mare, il cloro della piscina e l'umidità minano la salute della chioma.
Le maschere nutrienti e ristrutturanti per capelli sono formulate, pertanto, con sostanze in grado di riparare la struttura del capello, rendendolo visibilmente più voluminoso e forte.

Requisiti ideali

Quali sono i requisiti che una maschera per capelli ideale dovrebbe possedere?

Come accennato, le maschere per capelli sono formulate con l'obiettivo di ridare tono e vitalità ai capelli afflitti dai più svariati problemi (capelli secchi, sfibrati, spenti, grassi, ecc.).
Pertanto, le maschere per capelli ideali dovrebbero possedere i seguenti requisiti:

  • Donare volume e lucentezza;
  • Migliorare la pettinabilità;
  • Non appesantire i capelli in seguito all'applicazione;
  • Non occludere, irritare e/o danneggiare il cuoio capelluto (da qui l'importanza di utilizzare sempre e solo prodotti di qualità);
  • Proteggere il colore del capello (naturale o artificiale che sia);
  • Esercitare un'azione anticrespo per i capelli ricci;
  • Donare sostegno e corpo ai capelli lisci;
  • Nutrire, idratare e proteggere i capelli secchi e danneggiati;
  • Combattere l'effetto unto tipico dei capelli grassi, alleggerendoli e donando loro nuova lucentezza.

Naturalmente, non esiste un'unica maschera per capelli che possieda tutte queste caratteristiche, ma esistono numerosi tipi di maschere adatte a ciascuna tipologia di capello, specificatamente formulate per trattare i diversi disturbi che possono interessare i capelli.

Tipi di Maschere per Capelli

Sono numerosi i tipi di maschere per capelli attualmente disponibili sul mercato e in grado di soddisfare le più disparate esigenze dei consumatori. Di seguito, sono elencati i principali tipi di trattamenti cosmetici "d'urto" e le rispettive indicazioni.

Maschere per capelli nutrienti

Le maschere per capelli ad azione nutriente sono indicate per capelli secchi, sciupati e visibilmente indeboliti da sole, salsedine ed altri agenti irritanti. L'olio d'oliva è un ingrediente spesso presente nella ricetta di maschere per capelli ad azione nutriente.

Maschere per capelli ristrutturanti

Questo tipo di maschere per capelli trovano indicazione nel trattamento di capelli fini che tendono a spezzarsi. Le maschere ristrutturanti per capelli, spesso formulate con cheratina, sono normalmente arricchite con oli essenziali, olio di jojoba od estratto di avocadodalle proprietà vitaminizzanti.

Maschera per capelli grassi

Come si evince dal loro stesso nome, queste maschere per capelli sono indicate nel trattamento dei capelli grassi: gli estratti di ortica, betulla, edera, tè nero e ginepro sono particolarmente utili a tale scopo, poiché dotati di proprietà purificanti ed astringenti.

Maschere per capelli secchi

Sono indicate per il trattamento dei capelli secchi: una simile preparazione cosmetica può contenere principi attivi idratanti, protettivi e nutrienti. Dopo la maschera, si consiglia di spruzzare un olio specifico sulle punte.
Le maschere fai da te per capelli all'uovo e limone sono un antico rimedio contro i capelli secchi, tuttora in voga (soprattutto tra le donne).

Maschere per capelli colorati

Con i lavaggi ripetuti, i capelli tinti tendono a perdere la loro tonalità "artificiale". Le maschere per capelli colorati (che non tingono i capelli) restituiscono brillantezza e luminosità alla chioma.

Maschere per capelli ultra liscianti

Le maschere per capelli ad azione ultra lisciante contribuiscono a rendere più morbidi e lisci i capelli lievemente ondulati, tendenti al crespo. La piega con il phon è comunque indispensabile per favorire e promuovere l'effetto lisciante del prodotto.

Modo d'uso

Anche se i tipi di maschere per capelli sono moltissimi, la modalità d'applicazione rimane quasi sempre la stessa.
La maggior parte delle maschere - specie quelle professionali o che si comprano nei negozi specializzati - va applicata dopo lo shampoo.
Vediamo dunque i passaggi principali necessari per applicare una maschera per capelli di questo tipo:

  • Innanzitutto, prima dell'applicazione della maschera, i capelli devono essere accuratamente lavati (si consiglia l'uso di shampoo specifici per il proprio tipo di capelli) e, in seguito, altrettanto accuratamente risciacquati.
  • Dopo il lavaggio, è possibile procedere con l'applicazione della maschera sui capelli ancora umidi e preventivamente tamponati (non sfregati) con un asciugamano. Normalmente, si consiglia di applicare sulla chioma una quantità di prodotto (maschera) pari ad una noce; ad ogni modo, la dose consigliata è soggettiva poiché dipende dalla lunghezza del capello. Si raccomanda, tuttavia, di non eccedere con le quantità di prodotto per evitare di appesantire inutilmente il capello. La maschera può essere applicata in due modi: con l'ausilio di un apposito pennello, oppure con le mani. In qualsiasi caso, per facilitare la distribuzione uniforme della maschera sul capello, si consiglia di utilizzare un pettine a denti larghi.

maschera capelli applicazionePer potenziare l'effetto della maschera, si consiglia di raccogliere i capelli in un asciugamano caldo ed inumidito. In alternativa all'asciugamano, è possibile avvolgere i capelli su pellicola trasparente per rendere ancor più agevole la penetrazione delle sostanze funzionali all'interno del capello.

  • Dopo aver cosparso cuoio capelluto e capelli di maschera, il prodotto deve riposare per alcuni minuti, al fine di permettere agli attivi funzionali contenuti nel cosmetico di penetrare lentamente nel capello. Il tempo di posa può variare in funzione del tipo di maschera utilizzata. In linea generale, tale tempo varia dai 5 ai 20 minuti.
  • Trascorso il tempo di posa, i capelli e il cuoio capelluto devono essere abbondantemente risciacquati con acqua tiepida, ponendo attenzione nel rimuovere ogni rimasuglio di prodotto.
  • Dopo il riscacquo, è possibile procedere con la normale asciugatura e messa in piega.

Infine, ricordiamo che esistono alcune maschere per capelli ad azione ultrarapida. Tali maschere non richiedono necessariamente un preciso tempo di posa e possono essere risciacquate immediatamente dopo l'applicazione.
La modalità d'uso sopra descritta è valida per la maggior parte delle maschere per capelli acquistabili in profumeria, nei negozi specializzati e nei supermercati più forniti.
Per quanto riguarda le maschere per capelli fai da te, invece, il discorso cambia. Difatti, queste preparazioni casalinghe - preparate ad esempio con uovo, yogurt, succo di limone ed estratti essenziali - vanno applicate prima dello shampoo.


Punti chiave

La maschera per capelli...
  • NON è un balsamo.
  • Richiede di essere distribuita su tutta la lunghezza del capello.
  • Dev'essere massaggiata anche sul cuoio capelluto.
  • Richiede un determinato tempo di posa.
  • Dev'essere sciacquata completamente dai capelli.

Frequenza d'uso

Le maschere realizzate per capelli normali possono essere applicate una volta alla settimana oppure ogni due. I capelli sciupati e rovinati da sole, lampade UV artificiali o coloranti possono invece richiedere un'applicazione più frequente, anche di 2-3 volte a settimana.

Maschere per Capelli e Dieta

Pur applicando regolarmente maschere per capelli, non si può pretendere di sfoggiare una chioma sana, brillante e forte quando si segue un'alimentazione del tutto priva di buon senso. Le abbuffate, i cibi spazzatura e una dieta povera di proteine non fanno altro che gravare negativamente sulla salute del capello: in questi casi, nemmeno una maschera prestigiosa può far miracoli. Per avere capelli in buona salute non basta risanarli dall'esterno: una dieta sana e bilanciata è la base per avere capelli sani e forti. Quindi via libera a frutta e verdura ricche di antiossidanti naturali, minerali ed oligoelementi, e - nelle giuste proporzioni - legumi, carne e pesce: ricordiamo brevemente che una carenza di proteine può indebolire i capelli, rendendoli più soggetti a rottura e caduta.
Ecco, dunque, che seguendo un regime dietetico bilanciato ed equilibrato, la maschera per capelli può esercitare appieno il proprio effetto "riparatore". Come prepararla comodamente a casa adattandola al proprio tipo di capelli? La risposta nel prossimo articolo.

Miti da Sfatare

I miti da sfatare sulle maschere per capelli sono veramente molti. Queste leggende metropolitane, del tutto infondate, spesso portano i consumatori a ritenere prodotti simili del tutto inutili, o addirittura dannosi per la propria chioma.
In verità, se la maschera per capelli viene scelta in funzione delle caratteristiche dei propri capelli e se viene utilizzata in maniera adeguata, i benefici che ne derivano sono reali ed apprezzabili.
Vediamo dunque alcuni dei principali miti da sfatare legati a questi prodotti cosmetici.

La maschera per capelli sostituisce il balsamo

Questo mito è certamente da sfatare. Difatti, balsamo e maschera per capelli non si sostituiscono l'uno con l'altro poiché sono prodotti completamente diversi.
Il balsamo, infatti, deve essere impiegato dopo ogni shampoo per ammorbidire e districare i capelli e va risciacquato subito dopo l'applicazione.
Le maschere per capelli, invece, costituiscono un trattamento urto che deve essere effettuato per nutrire, riparare e proteggere i capelli con problematiche di vario tipo.

Per ottenere risultati migliori la maschera deve essere lasciata in posa tutta la notte

Questa credenza è del tutto falsa. Le maschere per capelli, infatti, devono essere lasciate in posa solo per il tempo necessario che, solitamente, viene specificato dallo stesso produttore in funzione del tipo di maschera e degli ingredienti utilizzati.
Lasciare la maschera per capelli in posa tutta la notte non è, pertanto, in grado di aumentarne l'efficacia.

Per capelli più belli la maschera deve essere applicata dopo ogni shampoo

Un altro mito da sfatare, almeno in parte. Le maschere per capelli rappresentano un trattamento urto da effettuare quando i capelli ne sentono la necessità.
Tuttavia, persone con capelli molto secchi e sfibrati, potrebbero necessitare di applicare la maschera dopo ogni shampoo, specialmente nei periodi in cui i capelli sono particolarmente danneggiati.
Al contrario, per altre persone, l'applicazione costante di maschere per capelli potrebbe portare a risultati controproducenti, come l'appesantimento della chioma.

Altri prodotti

Oltre alle maschere per capelli esistono altri prodotti che si possono impiegare al fine di ottenere capelli più luminosi, nutriti e protetti. Fra questi, ricordiamo i prodotti leave-in e gli impacchi con oli e burri vegetali.

Impacchi

Gli impacchi con oli e burri vegetali (olio di oliva, olio di ricino, burro di karité, ecc.) sono molto utili per il trattamento dei capelli secchi e sfibrati e, in particolar modo, per ridare tono e vitalità alle punte rovinate.
Come per le maschere fai da te, anche gli impacchi devono essere eseguiti prima di effettuare lo shampoo.

Prodotti leave-in

I prodotti leave-in sono cosmetici per capelli ideati per essere applicati e non risciacquati. Lo scopo di questa particolare tipologia di prodotti è il medesimo delle maschere per capelli: donare lucentezza e fornire protezione.
Il classico esempio di un prodotto leave-in è dato dagli spray e dalle creme ad azione termo-protettiva che devono essere applicati su tutta la lunghezza dei capelli appena prima di procedere con l'asciugatura e l'eventuale utilizzo di piastre o ferri.
I prodotti leave-in devono essere applicati - come la maggior parte delle maschere per capelli - subito dopo lo shampoo (quindi sulla chioma umida), ma non necessitano di alcun risciacquo.


Leggi anche: Maschere per capelli fai da te »


Foto, Curiosità, Approfondimenti