Dentifricio sui Brufoli

Introduzione

Vecchio rimedio della nonna, l'applicazione del dentifricio sui brufoli è ancora oggi uno dei metodi fai da te maggiormente impiegati nel tentativo di contrastare ed eliminare questi fastidiosi inestetismi.
Dentifricio sui BrufoliA questo proposito, il web è ricco di articoli e ricette fai da te, che propongono l'uso di questa metodica alquanto particolare per risolvere - a detta di molti, in maniera rapida e definitiva - il problema dei brufoli di ogni tipo (dai classici comedoni chiusi, fino ad arrivare ai brufoli sottopelle).
Probabilmente, il successo riscosso dal rimedio del dentifricio sui brufoli deriva dal fatto che questo prodotto è economico e facilmente reperibile, quindi alla portata di tutti.

Perché si Usa

Perché si applica il Dentifricio sui Brufoli?

Secondo i sostenitori di questa improbabile tecnica, l'applicazione del dentifricio sui brufoli servirebbe a seccare questi fastidiosi inestetismi, facendoli "sgonfiare" e sfiammando l'area di cute interessata, liberando così la pelle dalla presenza dei comedoni.
Le scuole di pensiero in merito a come questa metodica dovrebbe essere eseguita sono differenti: c'è chi consiglia di applicare il dentifricio sui brufoli e di lasciarlo in posa fino a quando non si sarà seccato e chi, invece, sostiene che il prodotto debba essere lasciato agire tutta la notte per poter essere efficace.
A questo punto, però, sorge spontanea la domanda: il dentifricio sui brufoli funziona?

Efficacia

Il Dentifricio su Brufoli è un rimedio efficace?

Purtroppo, le speranze di molte persone verranno infrante dalla risposta alla suddetta questione. Difatti, il dentifricio sui brufoli NON è un rimedio efficace, anzi, è una pratica altamente sconsigliata da medici e dermatologi.
L'applicazione del dentifricio sulla pelle, infatti, non è in grado di apportare alcun beneficio, al contrario, può dare origine a irritazioni e reazioni avverse come arrossamento, prurito, bruciore e, nel peggiore dei casi, eritemi.
Ciò avviene perché le sostanze presenti all'interno del dentifricio sono sì indicate per una corretta igiene orale, ma - se applicate sulla pelle - possono risultare irritanti, o peggio, dare origine a veri e propri sfoghi cutanei.
D'altro canto, è pur vero che il dentifricio è in grado di seccare la cute su cui viene applicato, ma ciò non significa assolutamente che quest'azione si rifletta sul brufolo eliminandolo. Al contrario, la secchezza e l'irritazione provocata dalle sostanze contenute nella pasta dentifricia possono peggiorare ulteriormente la condizione di una pelle già infiammata e messa alla prova da brufoli ed acne.

Trattamenti e Rimedi Efficaci

Alla luce di quanto finora detto, appare chiaro come il ricorso al dentifricio sui brufoli, checché se ne dica, sia un rimedio tanto inefficace, quanto poco sicuro da utilizzare.
In caso di brufoli o acne, infatti, è necessario ricorrere all'uso di prodotti specifici, appositamente ideati per essere applicati sulla cute e - a seconda dei casi - dotati di attività antibatterica, esfoliante, cheratolitica oppure antinfiammatoria.
Prima di ricorrere a qualsivoglia trattamento, è comunque bene rivolgersi al medico o al dermatologo, che sapranno indicare al paziente quali prodotti - o, eventualmente, farmaci - utilizzare per sconfiggere il disturbo.
Inoltre, non bisogna dimenticare che la pelle affetta da brufoli necessita anch'essa di un'adeguata idratazione, che non deve mai mancare, nemmeno in presenza di acne o cute particolarmente grassa. Questo fatto conferma ulteriormente l'inefficacia del dentifricio sui brufoli.
Oltre ai farmaci per brufoli e acne che necessitano di ricetta medica per poter essere acquistati, in commercio sono anche disponibili diversi medicinali senz'obbligo di prescrizione e medicinali di automedicazione appositamente formulati e indicati proprio per il trattamento di questi disturbi.
In alternativa, è possibile ricorrere all'aiuto di rimedi naturali come l'olio essenziale di melaleuca (Tea Tree Oil), l'olio essenziale di lavanda, l'olio essenziale di rosmarino o l'olio essenziale di bergamotto.
Infine, per il trattamento di acne e brufoli può essere utile - previo consiglio del proprio dermatologo - il ricorso a trattamenti di tipo dermo-estetico, come ad esempio i peeling chimici.
Certamente, i prodotti e i trattamenti sopra menzionati hanno un costo nettamente superiore rispetto al rimedio del dentifricio sui brufoli, ma, allo stesso tempo, a differenza di quest'ultimo possiedono due caratteristiche fondamentali: reale efficacia e sicurezza d'uso (se correttamente impiegati).


Prodotti Correlati

Dentifricio - Leggi le schede informative dei prodotti