Vasocottura: Come Cuocere il Tonno nei Barattoli di Vetro

Immaginate di intrappolare tutti i profumi del cibo in un barattolo e di farli sprigionare, dopo la cottura, svitando semplicemente il tappo: sarebbe meraviglioso non solo per riuscire ad apprezzare la natura del cibo, ma anche per beneficiare appieno dei nutrienti. Ebbene, tutto questo è possibile: per darvi una dimostrazione, vi suggerisco la cottura del tonno nei barattoli di vetro. Se siete curiosi di approfondire questo metodo di cottura che stimola la creatività, non perdetevi il video!


Carta di Identità della Ricetta

DIFFICOLTÀ: facile

PER QUANTE PERSONE: 1 persone

COSTO: medio

CALORIE PER 100 GRAMMI:144,00 KCal

TEMPO DI PREPARAZIONE:

NOTE: 10 minuti per la preparazione; 10 minuti per la cottura


67 CommentiClicca per leggerli

Categoria Ricetta

Categoria Ricetta:   Secondi piatti / Ricette dietetiche Light / Ricette Senza Glutine / Ricette proteiche

Ingredienti

Materiale occorrente

  • Barattolo in vetro con tappo a vite
  • Pentolino alto e stretto
  • Tagliere
  • Coltello
  • Piatto

Preparazione

  1. Tagliare il tonno fresco in bocconcini regolari, piuttosto piccoli (3 x 3 cm circa).
  2. Lavare i pomodorini, asciugarli e tagliarli a rondelle.
  3. Tagliare le olive a fettine.
  4. Riunire metà pomodorini, metà olive e metà capperi in un barattolo di vetro. Aggiungere il tonno, aggiustare di sale e pepe. Coprire la superficie con i pomodorini, le olive ed i capperi rimanenti. Aromatizzare con uno spicchio di aglio e con scorza di limone, aggiungere un filo d’olio, ed una spruzzata di vino bianco e di limone. Chiudere il vaso con l’apposito tappo a vite.

Lo sapevi che…
Per aromatizzare il tonno si possono utilizzare altri aromi, come ad esempio timo e maggiorana.

  1. Inserire il barattolo in un pentolino alto e stretto, dunque coprire con acqua fredda.
  2. Portare sul fuoco e cuocere per 10 minuti a partire dal momento dell’ebollizione.

Attenzione!
Si raccomanda di inserire il vasetto nell’acqua fredda e di portarlo a bollore solo successivamente. Infatti, se il vaso venisse immerso nell’acqua bollente, il vetro tenderebbe a rompersi ed a scoppiare a causa dello shock termico.

  1. Rimuovere il vasetto dall’acqua, avendo cura di utilizzare guantoni protettivi o pinze per evitare di scottarsi.
  2. Portare il vasetto in tavola ed aprire al momento, sprigionando tutti gli aromi.


Il commento di Alice - PersonalCooker

Vi è piaciuta la ricetta? Chiaramente potete replicare la vasocottura con altri alimenti purché questi non richiedano cotture troppo lunghe. Un metodo ancora più innovativo consiste nella cottura in lavastoviglie, in cui viene sfruttata l’energia dell’elettrodomestico per cuocere “a bagnomaria” l’alimento: a tale scopo suggerisco l’Uovo alla coque in lavastoviglie.

Valori nutrizionali e Commento Salutistico sulla ricetta

Il Tonno in Vasocottura è una ricetta che rientra tra i secondi piatti.
Ha un apporto calorico medio; l'energia è fornita prevalentemente dai lipidi, seguiti dalle proteine e infine dai carboidrati.
I peptidi sono ad alto valore biologico, gli acidi grassi soprattutto di tipo insaturo e i glucidi semplici.
Il colesterolo è poco rilevante, così come le fibre.
Il Tonno in Vasocottura è una preparazione che si presta a qualunque regime alimentare, inclusi quello per: il sovrappeso, le malattie del metabolismo, l'intolleranza al lattosio ed al glutine. Non è idoneo alla filosofia vegetariana e vegana. Va consumato con moderazione durante la gravidanza.
La porzione media è di circa 150-200g (215-290kcal).
VALORI NUTRIZIONALI (100 g)

Calorie: 144.00 Kcal

Carboidrati: 1.40 g

Proteine: 11.30 g

Grassi: 10.00 g

di cui saturi: 1.96g
di cui monoinsaturi: 5.29g
di cui polinsaturi: 2.10 g

Colesterolo: 13.50 mg
Fibre: 0.90 g


Commenti da Youtube

Ricette correlate

Cerca nel sito