Stracotto di Manzo all’Amarone

Quest’anno, la festa del papà (18 marzo) e la Pasqua (27 marzo) si festeggiano a soli dieci giorni di distanza: così vorrei proporvi un piatto che ben si adatta ad essere apprezzato in ognuna di queste occasioni. Vorrei suggerirvi una ricetta riservata agli amanti della carne: lo stracotto di manzo! Per rendere prezioso il piatto, cucineremo la carne con un prodotto tipico delle mie zone: il vino Amarone della Valpolicella, una vera punta di diamante per numerosi ristoranti di Verona.


Carta di Identità della Ricetta

DIFFICOLTÀ: abbastanza facile

PER QUANTE PERSONE: 6 persone

COSTO: medio

CALORIE PER 100 GRAMMI:61,00 KCal

TEMPO DI PREPARAZIONE:

NOTE: 20 minuti per la preparazione; 3 ore per la cottura


9 CommentiClicca per leggerli

Categoria Ricetta

Categoria Ricetta:   Secondi piatti / Ricette dietetiche Light / Ricette Senza Glutine / Ricette festa della donna, festa della mamma, festa del papà / Ricette Pasquali

Ingredienti

Materiale occorrente

  • Ciotola
  • Casseruole capienti con coperchio
  • Sbucciaverdure
  • Cordoncino da cucina

Preparazione

Quale carne scegliere
Per preparare lo stracotto consigliamo di utilizzare un pezzo di carne di manzo come ad esempio campanello, copertina oppure - per chi ama i tagli gelatinosi - guancetta.

  1. Lavare le verdure e le erbe aromatiche (rosmarino, alloro e salvia, in questo caso). Sbucciare le carote e tagliarle a dadini. Pulire il sedano, privarlo dai filamenti duri e legnosi, dunque tagliarlo a dadini.
  2. Racchiudere gli aromi (salvia, rosmarino, chiodi di garofano, alloro, cannella, aglio) in una garza per evitare che le spezie si disperdano nel sugo.
  3. Collocare il pezzo di manzo in una casseruola, le cui dimensioni dovranno risultare leggermente inferiori rispetto a quelle delle carne. Aggiungere la dadolata di verdure, lo scalogno, il vino rosso Amarone della Valpolicella, la garza aromatica, il pepe, il sale ed il brodo di carne preparato in precedenza.

Lo sapevi che…
In questa ricetta abbiamo utilizzato un prodotto tipico del Veneto: il vino Amarone. Si tratta di un vino rosso passito DOCG, prodotto nella Valpolicella (in provincia di Verona).
Chi desidera, può arricchire il sugo con una dadolata di pomodoro.
Per preparare questo stracotto di manzo non suggeriamo l’utilizzo dell’olio, né consigliamo la rosolatura preliminare: la lunga cottura garantirà un eccellente risultato anche senza aggiungere grassi.

  1. Coprire la casseruola con il coperchio, portare a bollore e cuocere a fiamma dolcissima per almeno tre ore o più, fino a quando la carne risulterà morbidissima. Si consiglia di irrorare spesso la carne, mantenendo un’ebollizione dolcissima, ma costante. Se necessario, aggiungere altro liquido in cottura.
  2. A cottura ultimata, far raffreddare prima di tagliare a fette: questo consiglio è utile per ottenere fette integre e perfette. Per evitare che la carne rimanga stopposa, si consiglia di tagliare le fette trasversalmente alle fibre.
  3. Chi desidera, può frullare le vedurine per ottenere un sugo liquido.
  4. Una volta tagliato lo stracotto, riscaldare nel sugo e servire bollente.


Il commento di Alice - PersonalCooker

Un po’ di pazienza per la cottura, ma il risultato alla fine appaga tutto il tempo impiegato. Gli amanti della carne non potranno che essere soddisfatti: servite lo stracotto bollente con della polenta morbida o con purè di patate!! E chi non ama la carne, può deliziare il palato con il brasato di muscolo di grano!  

Valori nutrizionali e Commento Salutistico sulla ricetta



Commenti da Youtube

Ricette correlate

Cerca nel sito