Zuppa Dietetica per Purificarsi Dopo le Feste

Rimpianti dopo i bagordi delle feste Natalizie? Una vocina urla dentro di noi e invia espliciti messaggi di SOS! Pancia gonfia e pesantezza non saranno più un problema: scoprite la mia particolarissima zuppa per purificare l’organismo dalle tossine!


Carta di Identità della Ricetta

DIFFICOLTÀ: abbastanza facile

PER QUANTE PERSONE: 4 persone

COSTO: basso

CALORIE PER 100 GRAMMI:51,00 KCal

TEMPO DI PREPARAZIONE:

NOTE: 30 minuti per la preparazione; 30 minuti per la cottura


26 CommentiClicca per leggerli

Categoria Ricetta

Categoria Ricetta:   Primi piatti / Ricette dietetiche Light / Ricette Vegane / Ricette Senza Glutine / Ricette per Vegetariani / Ricette Funzionali

Ingredienti

Materiale occorrente

  • Casseruola con coperchio
  • Mixer ad immersione
  • Mestolo
  • Piatti da zuppa

Preparazione

  1. Mondare il cavolfiore: rimuovere le coste più esterne e staccare le infiorescenze. Sciacquare i ciuffetti di cavolfiore in acqua fredda, strofinando le cime per eliminare ogni traccia di terriccio.
  2. Tagliare le rape rosse precotte a dadini.
  3. Dedicarsi alla pulizia del cardo. Separare le coste dal cespo, eliminando eventuali foglie. Privare le coste dei filamenti duri e legnosi, aiutandosi con un coltello oppure con uno sbucciaverdure. Tagliare i cardi a dadini e raccoglierli in una ciotola con acqua e limone, utilissimo accorgimento per prevenire l’ossidazione rapida dell’ortaggio.
  4. Raccogliere la verdura pulita in una casseruola, unire i semi di finocchio, coprire con acqua (700 ml circa) e portare a bollore per circa mezz’ora.

Qualche informazione utile…
Per preparare questa ricetta abbiamo scelto le verdure accuratamente, nell’idea di realizzare una zuppa depurativa. I cavolfiori, essendo ricchi di fibra, intervengono nella purificazione e nel ripristino della funzionalità intestinale (spesso compromessa nel periodo che segue immediatamente le festività natalizie). Anche la barbabietola rossa viene qui utilizzata, principalmente, per le proprietà depurative. Il cardo, invece, è un ottimo alimento in grado di promuovere la funzionalità epatica (aiuta a purificare il fegato dalle tossine).
I semi di finocchio aiutano a sgonfiare la pancia: infatti, costituiscono un ottimo rimedio naturale contro il meteorismo.

  1. Nel frattempo, dedicarsi alla preparazione del riso di konjac. Riempire un pentolino con dell’acqua e portare a bollore. Aprire la confezione del risino di konjac e sciacquarlo in acqua fredda corrente. Tuffare il risino nell’acqua bollente e cuocere per 2 minuti.

Lo sapevi che…
Il glucomannano è un polisaccaride derivato dal mannosio, presente nel tubero konjac. A contatto con l’acqua, non si scinde in zuccheri semplici ma aumenta il proprio volume fino a formare una massa gelatinosa e densa che distende le pareti dello stomaco con effetto anoressizzante (riduce la sensazione di fame). È indicato in caso di stitichezza e come coadiuvante delle diete dimagranti.
Apporta pochissime calorie perché la fibra non viene digerita dall’organismo, lasciando però una tipica sensazione di sazietà.

  1. Scolare il risino e insaporirlo in padella con un filo d’olio, un pizzico di sale e del peperoncino.
  2. Quando le verdure sono cotte, rimuovere l’eventuale liquido in eccesso, aggiungere un filo d’olio e frullare il tutto fino ad ottenere una consistenza liscia e morbida.
  3. Servire la zuppa depurativa accompagnando con il riso konjac.


Il commento di Alice - PersonalCooker

Con una bella zuppa depurativa come questa facciamo sicuramente un bel regalo al nostro organismo! Ricordiamo di bere molta acqua , tisane e minestroni, evitando cibi fritti, bibite gassate e alimenti affumicati: una sana alimentazione va sempre condita con tanto sport!

Valori nutrizionali e Commento Salutistico sulla ricetta



Commenti da Youtube

Ricette correlate

Cerca nel sito