Timballo di Crespelle Vegetariano

Che ne dite di servire un Uovo di Pasqua gigante come primo piatto? Beh, ovviamente non sto parlando di un Uovo Di Cioccolato! Visto che le uova rappresentano uno degli ingredienti indispensabili per omaggiare la Pasqua, ho pensato di creare un timballo speciale a forma di uovo. Scoprite insieme a me come preparare un favoloso timballo vegetariano di crespelle, con un delicato ripieno di ricotta e spinaci.


Carta di Identità della Ricetta

DIFFICOLTÀ: difficile

PER QUANTE PERSONE: 6 persone

COSTO: basso

CALORIE PER 100 GRAMMI:108,00 KCal

TEMPO DI PREPARAZIONE:

NOTE: 40 minuti per la preparazione; 15 minuti per la cottura


39 CommentiClicca per leggerli

Categoria Ricetta

Categoria Ricetta:   Primi piatti / Ricette Pasquali / Ricette dietetiche Light / Ricette per Vegetariani

Ingredienti

Materiale occorrente

  • Stampo a forma di uovo dall’altezza di 30 cm oppure teglia quadrata
  • Ciotole di varie misure
  • Frullatore
  • Cucchiaio
  • Fruste elettriche
  • Bilancina pesa alimenti
  • Padella dal diametro di 28 cm

Preparazione

  1. Per prima cosa, dedicarsi alla preparazione del ripieno. Lavare gli spinaci freschi, scolarli e cuocerli a vapore per 5 minuti. Strizzare gli spinaci e frullarli fino a ridurli in crema.
  2. Mischiare la crema di spinaci con la ricotta fresca ed aggiustare di sale, pepe e noce moscata. Insaporire con 50 g circa di formaggio grana grattugiato. Se la crema risulta troppo asciutta, si consiglia di aggiungere del latte. Coprire con pellicola trasparente e lasciar riposare.
  3. Nel frattempo, preparare la pastella per crespelle. Nel contenitore di un frullatore oppure in una ciotola, setacciare la farina bianca (oppure un altro tipo di farina a piacere), aggiungere una presa di sale, un po’ di pepe ed aromatizzare a piacere con noce moscata. Aggiungere le uova e, a filo, il latte continuando a mescolare la pastella con il frustino (o con le fruste elettriche) fino ad ottenere un composto semi denso e privo di grumi.
  4. Scaldare una padella dal diametro di 28 cm ed aggiungere, a piacere, un cucchiaino (5 ml) di olio. Quando la padella è rovente, versare un mestolino di pastella e cuocere a fiamma moderata per 2-3 minuti, rigirando la crespella a metà cottura.
  5. Rimuovere la prima crespella e procedere in questo modo fino ad esaurimento degli ingredienti.

Attenzione!
Non è necessario aggiungere altro olio durante la cottura: un solo cucchiaino di olio (da utilizzare per la cottura della prima crespella) è sufficiente per tutta la pastella. L’unica raccomandazione è quella di utilizzare una padella in pietra od antiaderente di buona qualità, di scaldarla moltissimo prima di versare l’impasto e di mantenere una fiamma media. Per evitare di rompere la crespella, si consiglia inoltre di rigirarla solo quando avrà formato una crosticina sulla base.

  1. Distribuire sull’intera superficie di ogni crespella un sottile strato di crema di ricotta e spinaci. Avvolgere la crespella avendo cura di realizzare due o tre giri. Tagliare la crespella al secondo o terzo giro per ottenere un rotolino. Avvolgere la parte di crespella farcita rimanente per ottenere un altro rotolino. Procedere in questo modo con le altre crepes.
  2. Foderare lo stampo da uovo (dall’altezza di 30 cm) con la carta da forno. Stendere un primo strato di passata di pomodoro sulla base. Collocare i cannelloni di crespelle nello stampo creando una sorta di cordone senza fine, avendo cura di sistemare l’estremità di ogni cannellone accanto all’estremità di quello seguente. Se le crespelle avanzano, è possibile riempire un altro stampo.

L’alternativa ok
In alternativa al “serpentone” di crespelle, è possibile realizzare delle roselline. Dopo aver ottenuto i cannelloni, tagliare le crepes a tronchetti dalla lunghezza di 5-6 cm. Disporre successivamente i tronchetti di crespelle farcite sopra al pomodoro, con la parte tagliata rivolta verso l’alto.

  1. Ricoprire la superficie delle crespelle con la passata di pomodoro ed ultimare con del grana grattugiato.
  2. Gratinare in forno a 180°C (ventilato) per circa 15-20 minuti, accendendo il grill 5 minuti prima di rimuovere il timballo dal forno.
  3. Lasciar intiepidire, rovesciare, tagliare a fette e servire.


Il commento di Alice - PersonalCooker

Questo timballo è un’idea carina per presentare un primo piatto ricco e sostanzioso! Come sempre, il ripieno potete modificarlo secondo il vostro gusto personale, sostituendo gli spinaci con un sugo ai funghi o, per chi ama la carne, con semplice prosciutto e formaggio. Anche il pomodoro di copertura può essere sostituito con besciamella.

Valori nutrizionali e Commento Salutistico sulla ricetta



Commenti da Youtube

Ricette correlate

Cerca nel sito