Ravioli di Pesce

Cenetta chic, romantica ed elegante in vista? Con il pesce potete andare sul sicuro! Soffermiamoci sul primo piatto: ho pensato di proporvi dei ravioli delicatissimi che farciremo con un trito di platessa, granchio e gamberi e serviremo con una vellutata di zucchine e patate.


Carta di Identità della Ricetta

DIFFICOLTÀ: difficile

PER QUANTE PERSONE: 6 persone

COSTO: medio

CALORIE PER 100 GRAMMI:272,00 KCal

TEMPO DI PREPARAZIONE:

NOTE:


43 CommentiClicca per leggerli

Categoria Ricetta

Categoria Ricetta:   Primi piatti / Ricette dietetiche Light / Ravioli di Pesce

Ingredienti

Per la pasta (circa 35 ravioli)

Per il ripieno

Per il sugo

Materiale occorrente

  • Macchina stendi pasta
  • Padella
  • Rotella taglia pasta o stampo triangolare per ravioli
  • Frullatore ad immersione
  • Frullatore a bicchiere
  • Schiacciapatate

Preparazione

  1. Per prima cosa, preparare la pasta fresca mischiando farina bianca 00 e semola rimacinata di grano duro con due uova. Impastare fino ad ottenere una pasta morbida e liscia. Avvolgere il panetto in un foglio di pellicola trasparente e lasciar riposare: in questo modo, la stesura risulterà più agevole.
  2. Nel frattempo, bollire le patate con la buccia.

L’alternativa interessante
In alternativa alle patate, è possibile utilizzare ricotta fresca o del purè di patate.

  1. Preparare il ripieno. Pulire i gamberi come descritto in QUESTO VIDEO. Versare un goccio d’olio in una padella, aromatizzare con uno spicchio di aglio e far dorare e filetti di platessa ed i gamberoni sgusciati. Sfumare con del brandy, aggiustare di sale, di pepe e cuocere per 5 minuti, mescolando spesso. Unire la polpa di granchio (oppure i surimi) ed amalgamare. Raccogliere il sugo in un frullatore, aggiungere del prezzemolo e della noce moscata: tritare il tutto. Mischiare il trito di pesce e crostacei con la patata schiacciata fino ad ottenere una consistenza morbida ma lavorabile con le mani.
  2. Preparare il sugo. Lavare le zucchine e sbucciare le patate. Tagliare le verdure a dadini piccoli e far dorare in padella con un goccio d’olio, sale e pepe. Cuocere lentamente per una decina di minuti.
  3. A questo punto, procedere con la messa in forma dei ravioli. Stendere la pasta con il matterello oppure con l’apposita macchinetta stendi pasta, fino ad ottenere uno sfoglio piuttosto sottile.
  4. Con un cucchiaino, prelevare una porzione di ripieno, arrotolarlo tra le mani per formare delle palline. Sistemare le porzioni di ripieno sulla sfoglia, avendo cura di mantenere una certa distanza tra un ciuffetto e l’altro.
  5. Intingere un pennello nell’acqua, dunque farlo scorrere sulla pasta, tra un ciuffetto di ripieno e l’altro. Coprire la sfoglia (con il ripieno) con un altro foglio di pasta e schiacciare i due strati con le mani, per facilitarne l’adesione, per rimuovere l’aria dall’interno e per evitare che questi si scollino in cottura.

L’idea giusta
Perché pennellare la sfoglia con acqua? Questo accorgimento è importante per prevenire che i ravioli si aprano durante la successiva bollitura. Infatti l’acqua, pennellata tra uno sfoglio e l’altro, funge da collante.

  1. Una volta realizzati i ravioli, preparare il sugo. Raccogliere ¾ del sugo di zucchine e patate nel contenitore di un frullatore a bicchiere o in un beker, dunque frullare il tutto diluendo il sugo con il latte. Versare nuovamente il latte nella padella con i rimanenti dadini di verdura, aggiungere del prezzemolo.

Il sugo alternativo
In alternativa al sugo di zucchine, è possibile insaporire i ravioli con del pesto alla siciliana o con un semplice pesto di rucola.

  1. Lessare i ravioli in acqua leggermente salata per 3-4 minuti, dunque scolarli velocemente ed insaporirli nel sugo di zucchine. Servire subito, ultimando con qualche goccia di glassa all’aceto balsamico.


Il commento di Alice - PersonalCooker

Questi ravioli sono un primo piatto molto raffinato, da riservare agli amanti del pesce. Potete prepararli per tempo e conservarli in congelatore: stendeteli su un vassoio, ben distanziati, poi congelateli per un paio di ore. Quando si saranno induriti, potrete  riunirli in una vaschetta o in un sacchetto: in questo modo occuperanno meno spazio. Per cuocerli, potete tuffarli nell’acqua da congelati: calcolate 3-4 minuti dal momento della ripresa del bollore e saranno pronti per essere serviti.

Valori nutrizionali e Commento Salutistico sulla ricetta

I Ravioli di Pesce sono un alimento che rientra nel gruppo dei primi piatti.
Hanno un apporto energetico medio-elevato e fornito soprattutto dai lipidi, seguiti dai carboidrati e infine dalle proteine.
Gli acidi grassi sono prevalentemente monoinsaturi, i carboidrati complessi e i peptidi a medio e alto valore biologico.
Il colesterolo è presente in media quantità; le fibre non sono eccessive.
I Ravioli di Pesce sono una ricetta che non si presta alla dieta contro il sovrappeso. Non hanno controindicazioni per i regimi alimentari finalizzati al trattamento delle patologie metaboliche.
Contengono glutine e lattosio.
Sono inadatti alla filosofia vegetariana e vegana.
La porzione media corrispondere a circa 120-130g (325-350kcal).

VALORI NUTRIZIONALI (100 g)

Calorie: 272.00 Kcal

Carboidrati: 11.10 g

Proteine: 7.10 g

Grassi: 22.40 g

di cui saturi: 3.84g
di cui monoinsaturi: 16.28g
di cui polinsaturi: 2.25 g

Colesterolo: 45.80 mg
Fibre: 0.70 g


Commenti da Youtube

Ricette correlate

Cerca nel sito