Orzotto alle Verdure

Oggi porteremo nel piatto un cereale favoloso che definirei parente stretto del riso: sto parlando dell’orzo, che cucineremo lentamente con un ragù di verdure speciale! Peperoni, pomodorini e zucchine arricchiranno questo orzotto tutto da provare!


Carta di Identità della Ricetta

DIFFICOLTÀ: facile

PER QUANTE PERSONE: 4 persone

COSTO: basso

CALORIE PER 100 GRAMMI:84,00 KCal

TEMPO DI PREPARAZIONE:

NOTE: 20 minuti per la preparazione; 30 minuti per la cottura


51 CommentiClicca per leggerli

Categoria Ricetta

Categoria Ricetta:   Primi piatti / Ricette Vegane / Ricette dietetiche Light / Ricette per Vegetariani

Ingredienti

Materiale occorrente

  • Casseruola
  • Coperchio
  • Tagliere
  • Coltello
  • Cucchiaio di legno

Preparazione

  1. Per prima cosa, preparare il brodo vegetale. Per la ricetta completa, clicca QUI.
  2. Lavare i peperoni, tagliarli a metà, rimuovere il picciolo, i filamenti ed i semi interni. Tagliare il peperone a dadini. Lavare le zucchine, eliminare le estremità e tagliare la polpa a dadini. Lavare i pomodorini e tagliarli a quarti.

L’idea alternativa
In alternativa (o in aggiunta) alle verdure presenti nella ricetta, si possono utilizzare melanzane, asparagi, fave, carciofi e porri!

  1. Versare un goccio di olio in una casseruola, dunque riunire le verdure e farle saltare a fiamma vivace. Cuocere per cinque minuti, rigirando spesso. Aggiustare di sale e pepe.
  2. Sciacquare l’orzo perlato e versarlo nella casseruola con le verdure. Alzare la fiamma per tostare il cereale. Sfumare con il vino bianco secco: dopo un paio di minuti, irrorare l’orzo con uno o due di mestoli di brodo vegetale, dunque mescolare e coprire con il coperchio. Continuare la cottura aggiungendo un mestolino di brodo vegetale per volta, come fosse un normale risotto. L’orzo perlato richiede una cottura di 25-30 minuti.

L’idea cremosa
Per rendere l’orzotto ancora più cremoso, consiglio di mantecarlo con un cucchiaio di tofu vellutato o, per una versione non vegana, con ricotta fresca o con formaggio spalmabile.

  1. L’orzotto è pronto quando appare morbido, senza essere molliccio, e quando il liquido è completamente assorbito. Se necessario, aggiungere altro liquido e prolungare la cottura fino al raggiungimento della consistenza desiderata.
  2. Spegnere il fuoco, insaporire a piacere con del lievito di birra in scaglie e con una manciata di prezzemolo fresco.


Il commento di Alice - PersonalCooker

Portiamo in tavola qualcosa di diverso dal classico risotto: la natura ci regala numerosissimi cereali, uno più buono dell’altro. Non saprei dire quale sia il più buono: non ci resta che provarli tutti per creare nuovi, interessanti e golosi piatti!

Valori nutrizionali e Commento Salutistico sulla ricetta



Commenti da Youtube

Ricette correlate

Cerca nel sito