Pesto di Lattuga e Mandorle Velocissimo - Per Pasta e Tartine

Se la vostra insalata lattuga è triste e avvizzita, regaliamole un nuovo destino. Oggi una ricetta che unisce l’utile al dilettevole: oltre a scoprire come utilizzare l’insalata, troveremo un modo alternativo per condire la pasta con il mio pesto vegan di lattuga e mandorle.


Carta di Identità della Ricetta

DIFFICOLTÀ: molto facile

PER QUANTE PERSONE: 4 persone

COSTO: basso

CALORIE PER 100 GRAMMI:263,00 KCal

TEMPO DI PREPARAZIONE:

NOTE:


68 CommentiClicca per leggerli

Categoria Ricetta

Categoria Ricetta:   Preparazioni di Base / Ricette dietetiche Light / Ricette Vegane / Ricette Senza Glutine / Ricette per Vegetariani

Ingredienti

Materiale occorrente

  • Frullatore ad immersione o mortaio
  • Padella o forno
  • Becker
  • Tagliere

Preparazione

  1. Tostare le mandorle in forno caldo, a 160°C per 10 minuti oppure passarle in padella mantenendo una fiamma allegra per farne sprigionare l’aroma.

L’alternativa
Come sostituto alle mandorle, è possibile utilizzare pinoli oppure noci.

  1. Lavare le foglie di lattuga in acqua fredda, eliminando le tracce di terriccio.
  2. Tagliare la lattuga a listarelle.
  3. In un becker, raccogliere tutti gli ingredienti: inserire le mandorle tostate, le listarelle di lattuga, il pepe, il sale, l’aglio in polvere, il succo di limone e l’olio extravergine d’oliva.
  4. Introdurre il mixer e frullare il tutto ad intermittenza, aggiungendo uno o due cucchiai di acqua fredda, se necessario.

Lo sapevi che…
Chi desidera, può sostituire il mixer ad immersione con il mortaio: in questo modo, si preparerà un pesto propriamente detto, anche se la consistenza risulterà più granulosa.
L’aggiunta del succo di limone è utile per prevenire l’ossidazione e per aumentare l’assorbimento del ferro presente nella lattuga.

  1. La salsa di lattuga è pronta: può essere utilizzata immediatamente per insaporire la pasta, come fosse un classico pesto alla genovese oppure per realizzare tartine innovative.


Il commento di Alice - PersonalCooker

Il pesto di lattuga è speciale per regalare un nuovo sapore non solo alla pasta, ma anche a risotti e lasagne al forno. Provatelo anche sulle tartine!

Valori nutrizionali e Commento Salutistico sulla ricetta

ATTENZIONE! La traduzione nutrizionale non tiene conto della presenza di sale, pepe, succo di limone e aglio in polvere, che sono presenti in quantità variabili ma molto contenute.
Il Pesto di Lattuga e Mandorle è un alimento che appartiene al gruppo dei sughi da condimento.
Ha un apporto energetico elevato, fornito principalmente dai lipidi, seguiti dai carboidrati, infine dalle proteine.
Gli acidi grassi sono prevalentemente monoinsaturi, i glucidi semplici e i peptidi a basso valore biologico.
Le fibre sono presenti in quantità elevate, mentre il colesterolo è assente.
Il Pesto di Lattuga e Mandorle non è indicato nella dieta per il sovrappeso, mentre non sembra avere alcuna controindicazione verso le patologie del metabolismo (ipercolesterolemia, ipertrigliceridemia, diabete mellito tipo 2 e iperglicemia).
Non contiene glutine e si presta all'alimentazione per la celiachia.
Non contiene lattosio e risulta idoneo alla nutrizione per questo tipo di intolleranza alimentare.
L'abbondanza di fibre può aumentare il movimento intestinale.
E' pertinente alla filosofia latto ovo vegetariana, a quella vegana e alla crudista.
La porzione media varia in base all'utilizzo gastronomico; accompagnando un primo piatto può corrispondere a 30-60g (circa 80-160 kcal).
VALORI NUTRIZIONALI (100 g)

Calorie: 263.00 Kcal

Carboidrati: 6.70 g

Proteine: 4.80 g

Grassi: 24.30 g

di cui saturi: 3.17g
di cui monoinsaturi: 17.35g
di cui polinsaturi: 3.74 g

Colesterolo: - mg
Fibre: 3.60 g


Commenti da Youtube

Ricette correlate

Cerca nel sito