Pasta Matta o Pasta Morta

Stanchi di usare sempre la classica pasta sfoglia, pasta pane o pasta brisé per le vostre torte salate o dolci? Proviamo a cambiare gusto e consistenza: la pasta matta è la soluzione giusta! Scoprite come si prepara consultando la ricetta (e scoprirete perché viene chiamata anche pasta morta!).


Carta di Identità della Ricetta

DIFFICOLTÀ: facile

PER QUANTE PERSONE: 8 persone

COSTO: basso

CALORIE PER 100 GRAMMI:253,00 KCal

TEMPO DI PREPARAZIONE:

NOTE: 10 minuti per la preparazione; 30 minuti per il risposo


66 CommentiClicca per leggerli

Categoria Ricetta

Categoria Ricetta:   Preparazioni di Base / Ricette dietetiche Light / Ricette per Vegetariani / Ricette Vegane / Pasta Matta o Pasta Morta

Ingredienti

Per 450 g di pasta

Materiale occorrente

  • Setaccio
  • Ciotola
  • Pellicola trasparente
  • Matterello
  • Bilancina pesa alimenti

Preparazione

  1. Setacciare la farina bianca e raccoglierla in una ciotola.

Lo sapevi che…
SETACCIARE LA FARINA è un importante accorgimento per arearla, ovvero per ossigenarla: incorporando l’aria al suo interno, l’impasto risulterà più leggero e soffice perché la maggior quantità di aria intrappolata nella farina permetterà un miglior assorbimento di acqua, di conseguenza il glutine si formerà più agevolmente. Inoltre, questa semplice procedura ci permetterà di ottenere un impasto privo di grumi.
La presenza di ACETO O DI VINO favorisce la riduzione del pH totale: questo accorgimento facilita lo sviluppo del glutine e la pasta si stenderà più facilmente perché sarà più elastica.
La pasta matta prende il nome anche di “PASTA MORTA” per l’assenza di lieviti: questa sfoglia, infatti, non gonfia in cottura!

  1. Sciogliere il sale in poca acqua tiepida: l’accorgimento è utile per evitare che la pasta presenti macchie bianche sulla superficie.
  2. Al centro della farina, versare l’olio extravergine d’oliva, il vino (o l’aceto), il sale con l’acqua e impastare gli ingredienti aggiungendo a filo l’acqua rimanente.
  3. Una volta ottenuta la giusta consistenza, avvolgere la pasta nella pellicola trasparente e lasciar riposare per almeno mezz’ora.
  4. Al termine, stendere la pasta con il matterello: si consiglia di stendere la pasta a uno spessore molto sottile, quasi trasparente. La pasta matta o pasta morta è perfetta per realizzare torte salate croccanti oppure strudel dolci.
  5. Una volta stesa, la pasta può essere farcita a piacere: per la cottura, si consiglia 180°C (ventilato) per 20-30 minuti, in base al tipo di preparazione.


Il commento di Alice - PersonalCooker

La pasta matta si conserva in frigo per 2-3 giorni oppure, per una conservazione più lunga, potete avvolgerla su pellicola trasparente e lasciarla riposare in congelatore. Per una variante aromatica, aggiungete qualche aroma a vostro piacere (es. erba cipollina, rosmarino, origano) oppure arricchite con un trito di olive e sentirete che sapore!

Valori nutrizionali e Commento Salutistico sulla ricetta

La Pasta Matta o Pasta Morta è una preparazione che fa parte degli impasti di base.
Ha un apporto energetico elevato e le calorie sono fornite principalmente dai carboidrati, seguiti dalle proteine e infine dai lipidi.
I glucidi sono prevalentemente complessi, i peptidi a medio valore biologico e gli acidi grassi monoinsaturi.
Il colesterolo è assente e le fibre rilevanti.
La Pasta Matta o Pasta Morta è un alimento che si presta alla maggior parte dei regimi dietetici, anche se è consigliabile ridurne la porzione media e la frequenza di consumo in caso di sovrappeso, diabete mellito tipo 2 e ipertrigliceridemia.
Non contiene lattosio e può essere consumata dagli intolleranti allo zucchero del latte, ma apportando glutine è inadeguata alla dieta per i celiaci.
E’ ammessa dalle filosofie vegetariana e vegana.
La porzione media varia in base alla ricetta nella quale dev’essere utilizzata.
VALORI NUTRIZIONALI (100 g)

Calorie: 253.00 Kcal

Carboidrati: 47.10 g

Proteine: 6.60 g

Grassi: 5.60 g

di cui saturi: 0.93g
di cui monoinsaturi: 3.90g
di cui polinsaturi: 0.72 g

Colesterolo: - mg
Fibre: 1.50 g


Commenti da Youtube

Ricette correlate

Cerca nel sito